Rifondazione: «Imbarazzanti le parole di Foti e Soresi sui social»

Il partito si scaglia contro il deputato e la consigliera comunale di Fratelli d’Italia per alcune esternazioni social: «Da Foti minacce»

«Il periodo non è dei migliori – interviene la segreteria del Partito della Rifondazione Comunista, Circolo Rosa Luxemburg di Piacenza - l'essere costretti a restare in casa è frustrante ma pensiamo sia necessario mantenere la calma e l'autocontrollo per superare tutto. Crediamo anche che le Istituzioni democratiche debbano dare il buon esempio in questo momento e proprio per questo, come Rifondazione Comunista, chiediamo che il sindaco Barbieri intervenga in prima persona per porre un freno alle parole di alcuni membri (ed ex) della sua giunta. Nei giorni scorsi, infatti, il consigliere comunale Sara Soresi e l'ex consigliere, nonché parlamentare, Tommaso Foti si sono cimentati in esternazioni che imbarazzanti è dire poco».

«La prima, oltre alle consuete scaramucce verbali sul suo profilo social – prosegue Rifondazione -con chi non la pensa nella sua stessa maniera, ha espresso un pesante dubbio sul valore del diritto universale al voto delle donne solo in base agli apprezzamenti fatti da queste al presidente del Consiglio: ovviamente si sarà trattato di una boutade, ma sta di fatto che la consigliera in questione abbia buttato alle ortiche anni di rivendicazioni femministe, quando è lei stessa a ricorrere allo scudo del “femminismo” quando viene attaccata sul piano politico».

«Il caso di Foti, invece, è ben più grave. Il nostro parlamentare, rispondendo ai commenti sotto un proprio comunicato stampa pubblicato da PiacenzaSera si è lasciato andare a quella che, evidentemente, è la propria natura di reduce dell'Msi prodigandosi in battutine omofobe e in minacce di querele e di pestaggi: “io non cambio i toni, ti cambio i connotati Hai capito? Così non avrai visto il nulla ma lo avrai sentito”. Sono parole che fanno male in generale, figuriamoci se provenienti da un esponente delle istituzioni. Ai due soggetti implicati in questi eventi, Rifondazione Comunista suggerisce di chiedere pubblicamente scusa a chiunque si fosse sentito toccato da tali farneticazioni, mentre al sindaco Barbieri chiediamo di vegliare al fine che certi incresciosi episodi non si ripresentino e di esporsi personalmente nel cercare di tenere calmi gli animi infuocati dei propri consiglieri».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento