Rivergaro, dall'Amministrazione aiuti a chi ha tenuto chiuso la propria attività e a chi ne vuole avviare di nuove

Un bando da 150mila per le attività che hanno dovuto abbassare le serrande come da DPCM del 22 marzo 2020 e uno da 50mila euro rivolto a chi intenderà investire nel centro storico del Comune di Rivergaro aprendo nuove attività

Piazza Paolo

Sono due i bandi che l’Amministrazione Comunale di Rivergaro attiverà a breve per dare ossigeno all’economia locale messa in difficoltà dall’emergenza sanitaria: un bando da 150mila per le attività che hanno dovuto abbassare le serrande come da DPCM del 22 marzo 2020, e un bando da 50mila euro rivolto a chi intenderà investire nel centro storico del Comune di Rivergaro aprendo nuove attività.

«Il bando da 150mila a fondo perduto - spiega l’assessore al Bilancio Monica Rancati - sarà rivolto alle attività artigianali, commerciali, produttive e di servizi che hanno chiuso l’attività in parte o totalmente a partire dal mese di marzo. Per aiutare le attività che hanno maggiormente sofferto, verranno definiti dei criteri all’interno del bando in modo da destinare equamente i fondi messi a disposizione. I 50mila, sempre a fondo perduto, destinati al rilancio del centro storico del Comune di Rivergaro saranno rivolti a chi intenderà aprire la propria attività nel cuore di Rivergaro». Entrambi i bandi usciranno a fine agosto in modo da definire i criteri per l’assegnazione dei fondi.

Inoltre sia per le attività esistenti e costretti alla chiusura nel periodo del lockdown che per i soggetti privati percipienti del bonus sociale, il Comune di Rivergaro ha previsto fondi per 110mila euro a copertura del 50% della quota variabile della Tari (corrispondente a 6 mesi) andando oltre le indicazioni della delibera di ARERA che indicava una percentuale del 25%. Allo stesso tempo è stata prorogata al 30 settembre anche la prima rata per le utenze non domestiche e al 30 novembre la seconda rata per tutte le utenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Per le famiglie - conclude l’assessore Rancati  - sono stati stanziati fondi destinati alla riduzione delle rette dei centri estivi per tutti i bambini residenti sul territorio di Rivergaro che frequentano centri estivi nel Comune. Inoltre, per sostenere i genitori che hanno ripreso o proseguito la propria attività lavorativa, sono stati stanziati altri fondi per la copertura delle rette del nido che ha ripreso le attività nel mese di luglio e che proseguirà anche ad agosto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

  • «Ritrovo di pregiudicati», il questore chiude il bar Baraonda: «Pericolosità sociale»

  • Litiga con un uomo e lo minaccia con un coltello, titolare di un bar lo disarma

  • Muore schiacciato sotto un trattore a Ferriere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento