Politica

Rivi urbani, in fase di ultimazione lo studio del Comune

L’assessore all’urbanistica Opizzi: «Abbiamo terminato la mappa del centro storico, nei prossimi mesi terminiamo. Con Atersir avvieremo il confronto per la loro gestione»

Rivi urbani: quanti sono e dove sono? Il Comune di Piacenza sta cercando di risponde al tema che si trascina da anni – l’associazione Confedilizia incalza da anni sulla questione -, per fornire finalmente un quadro completo. I rivi urbani sotterranei sono, circa, una quarantina sotto la città di Piacenza: si erano perse le tracce di alcuni, e serviva una mappatura precisa ed accurata dopo molti anni di incuria. Dopo la nota querelle che ha visto l’Amministrazione Barbieri decretare – in contrarietà a quanto suggerito dai dirigenti del Comune di Piacenza – la responsabilità pubblica, del Comune stesso, nei confronti di questi rivi e non dei proprietari degli edifici in superficie, la Giunta ha reso noti gli ultimi sviluppi. «Abbiamo finito lo studio sul centro storico – ha fatto sapere in Consiglio comunale l’assessore all’urbanistica Erika Opizzi -. Stiamo terminando il resto della città e nei prossimi mesi completeremo il quadro. Il percorso è ben delineato, si deve andare avanti. E poi parleremo con Atersir della loro gestione». Antonio Levoni dei Liberali Piacentini aveva chiesto delucidazioni sul fatto che l'Amministrazione non avesse ancora stanziato soldi per far fronte alla questione, ma il Comune preferisce prima completare lo studio. L'emendamento del consigliere dei Liberali è stato così respinto dalla maggioranza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivi urbani, in fase di ultimazione lo studio del Comune

IlPiacenza è in caricamento