menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Salvini

Matteo Salvini

Salvini: «Lombardia infamata, ma per Piacenza non accusiamo l’Emilia-Romagna»

Il segretario federale della Lega: «Non accusiamo la Regione Emilia-Romagna per crimini contro l’umanità come hanno fatto alcuni parenti delle vittime lombarde riuniti in un comitato»

«Chi ha perso un proprio caro va compreso in tutto e per tutto, è chiaro che ci sono province più colpite di altre, quella che ha fatto più morti stando alle statistiche è Piacenza. Cosa dobbiamo fare, accusare l'Emilia-Romagna di crimini contro l'umanità? O il Veneto? O il Piemonte?».  Il segretario federale del Carroccio Matteo Salvini, durante un intervento all'emittente locale Italia 7 Gold commenta così la notizia secondo cui alcuni parenti delle vittime lombarde aderenti al comitato “Noi Denunceremo, verità e giustizia per le vittime di Covid-19” hanno inviato una lettera al presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen e al presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo, Robert Ragnar Spanò, nella quale si chiede di vigilare sulle indagini attualmente in corso in Lombardia perché potrebbero esserci gli estremi di “crimini contro l'umanità”». Per Salvini «se qualcuno ha sbagliato deve pagare, le zone rosse erano competenza del governo e se qualcuno non le ha istituite spiegherà ai familiari perché e per come, è giusto chiedere chiarezza, però smettiamola di infamare la Lombardia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Allargare la cava significa più inquinamento per la zona»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento