menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stabile in questione

Lo stabile in questione

Salvini: «Solidarietà ai residenti di Gropparello esasperati da un gruppo di stranieri violenti e molesti»

Intervengono il leader della Lega Matteo Salvini, il consigliere regionale leghista Matteo Rancan e Andrea Ostellari, nuovo Commissario Lega Emilia e Presidente della commissione Giustizia del Senato

«Solidarietà ai residenti di Gropparello esasperati da un gruppo di stranieri violenti e molesti. Anziché pensare a cancellare i Decreti sicurezza, il governo chiuda i porti e ascolti i problemi del territorio». Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini in seguito alla raccolta firme di alcuni residenti che hanno denunciato quanto subiscono in via Rosso da più di due anni. Gli fanno eco anche il consigliere regionale leghista Matteo Rancan e Andrea Ostellari nuovo Commissario Lega Emilia e Presidente della commissione Giustizia del Senato: «Siamo vicini alla comunità esasperata di Gropparello che ha raccolto 200 firme fra i residenti di un quartiere degradato dalla presenza violenta e molesta di stranieri che, fra grida, risse e insulti stanno rendendo impossibile la vita agli abitanti di via Ettore Rosso. Come Lega ci stiamo organizzando per andare nei prossimi giorni ad incontrare i residenti e raccogliere le loro denunce. Sorprende che mentre in Emilia-Romagna accadono episodi di degrado come questo a cui si aggiungono, in tutto il Paese, aggressioni a forze dell'ordine, rivolte contro gli agenti nelle carceri e allarmanti notizie di cronaca nera, il governo pensi a smantellare i decreti sicurezza, che hanno potenziato gli strumenti contro il crimine e hanno fornito più tutele alle Forze dell'ordine, vero orgoglio italiano perché tutti i giorni lottano con coraggio, ma soprattutto senza paura contro le avversità, i soprusi, le angherie e l'iniquità sociale difendendo la gente e l'onestà». Il senatore Ostellari annuncia inoltre che, sulla situazione di Gropparello, depositerà un'interrogazione parlamentare per il ministero dell'Interno: «Gli abitanti di una comunità così ordinata e tranquilla come quella di Gropparello, meritano di vivere sereni e senza paura. Farò presente la situazione al ministro Lamorgese che, mi auguro, vorrà rispondere e intervenire rapidamente per risolvere la situazione. Noi siamo con le persone perbene, per la legalità e contro ogni tipo di sopruso».







 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento