Sanità, Gibertoni (M5S): «Contratti a tempo indeterminato per i nuovi assunti»

La richiesta è contenuta in un'interrogazione nella quale la consigliera mette a fuoco l'attuale situazione del sistema sanitario regionale

Gibertoni

Contratti a tempo indeterminato per tutte le nuove assunzioni in sanità. A chiederlo è Giulia Gibertoni (M5s), che oggi ha presentato un'interrogazione sull'attuale situazione del servizio sanitario emiliano-romagnolo. Una richiesta, scrive la pentastellata, nata «dalla necessità di garantire la costante erogazione dei servizi sanitari e il rispetto dei livelli essenziali di assistenza», che servirà anche, sottolinea, «a evitare di generare nuovo precariato e situazioni di incertezza».

Per Giulia Gibertoni è «necessario e urgente indire nuovi concorsi per il personale sanitario, tecnico e amministrativo, nei casi in cui è possibile indirli, anche se questo non sarà sufficiente al contenimento della attuale situazione di emergenza». Per questo la consigliera domanda alla Giunta «quali misure alternative ritiene di assumere per rendere possibile il reperimento del personale sanitario in tempi celeri». E aggiunge: «è emersa con forza la necessità, anche alla luce dell'emergenza coronavirus, di misure straordinarie di intervento sia per le strutture sia per la copertura degli organici del personale sanitario, tecnico e amministrativo, gravemente sottodimensionato in gran parte dei servizi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo l'esponente 5 stelle chiede all'esecutivo regionale «quali azioni di breve, medio e lungo termine intenda intraprendere per far fronte alle carenze di personale nelle Aziende sanitarie, in quelle ospedaliere e nelle altre strutture, anche alla luce del sovraccarico di lavoro e delle necessità emerse con l’emergenza coronavirus» e «quali siano, per ogni singola Azienda Usl e ospedaliera regionale, il piano di assunzioni corrente, il numero delle nuove assunzioni, il numero delle carenze di organico ancora presente per ogni singolo profilo professionale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento