menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sassi (M5s): "Che fine ha fatto la tanto annunciata strategia per il futuro di Piacenza?"

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere sollecita l'erogazione di fondi per la prevenzione del rischio idrogeologico e il risarcimento dei danni

Gian Luca Sassi (M5s) ha presentato una interrogazione alla Giunta regionale in merito alle esondazioni che hanno colpito le province di Piacenza e di Parma, causando due morti, un disperso e danni ingenti. Nel luglio 2014, ricorda il consigliere, gli organi di stampa riportavano una dichiarazione dell’assessore alla Difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna, Paola Gazzolo, in cui si parlava di “una nuova strategia ‘targata Piacenza’ per il futuro dell’Appennino”, vale a dire “una sperimentazione capace di mettere a sistema le risorse dei Fondi di coesione europei, del Piano di sviluppo rurale e della nuova legge sulla bonifica per fare della montagna e della cura del territorio priorità d’azione condivise per le istituzioni, le comunità e i singoli operatori economici”. L'obiettivo era “di mitigare le situazioni di rischio entro l’autunno 2014”.

Sassi chiede pertanto alla Giunta “che ne sia stato dei fondi annunciati e quali siano i criteri stabiliti per la loro ripartizione nelle singole province”. Domanda, inoltre, “quali intervento strutturali siano previsti e se non si ritenga più opportuno stanziare i fondi per il dissesto idrogeologico in base ad una progettualità che contempli non più l’emergenza-urgenza, ma che vada nella direzione della pianificazione e, dunque, della prevenzione”. Chiede, infine, “quali interventi urgenti siano stati richiesti al Governo per il soccorso delle popolazioni colpite e quali interventi straordinari la Regione intende attivare per il risarcimento dei danni subiti da cittadini e imprese nei territori colpiti dall’alluvione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento