menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scalo merci all'aeroporto di San Damiano: i consiglieri regionali ci provano

Summit in Provincia per il futuro dell’aeroporto di San Damiano. All’orizzonte, che si preannuncia lontano, uno scalo dedicato ai cargo merci che possano supportare la “capitale della logistica” e uno sguardo alla possibilità dei voli low cost. A Rolleri l'incarico di sondare il Ministero

Summit in Provincia per il futuro dell’aeroporto di San Damiano. All’orizzonte, che si preannuncia lontano, uno scalo dedicato ai cargo merci che possano supportare la “capitale della logistica” e uno sguardo alla possibilità dei voli low cost. Naturalmente, incontrando anche le categorie economie. Ma, al di là delle dichiarazioni di interesse e di ipotesi da verificare da parte del ministero della Difesa, resta l’uso militare, legato agli scenari geopolitici che si vanno configurando e che fanno di questo aeroporto ultramoderno ed efficiente una base Nato di primaria importanza.

Un mandato al presidente dell’Amministrazione provinciale, Francesco Rolleri, per tenere rapporti stretti con il ministero della Difesa e valutare l’eventuale interesse su un utilizzo anche civile dell’aeroporto che ha ospitato fino al 14 settembre il 50° Stormo; l’avvio di un cammino bipartisan dei quattro consiglieri regionali (Pd, Fratelli d’Italia e Lega Nord) per arrivare in tempi brevi a definire un futuro per i paesi che insistono sull’aeroporto e per tutta la provincia; istituzione di un tavolo locale e di uno tecnico, che definisca la fattibilità del progetto se da Roma arriverà il via libera. E’ in sintesi, il risultato della mattinata che ha visto riunirsi in Provincia i consiglieri Katia Tarasconi e Gianluigi Molinari (Pd), Tommaso Foti (Fdi) e Matteo Rancan (Lega), oltre al direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, e il comandante dell’aeroporto, il colonnello Umberto Cappuccio. Con loro anche i sindaci di San Giorgio, Vigolzone, Podenzano, Pontedellolio e Carpaneto.

I consiglieri hanno sottolineato soddisfatti l’approccio condiviso dell’iniziativa e, come ha detto Tarasconi, «lavoreremo insieme perché il futuro dell’aeroporto può portare al territorio molti aspetti positivi. Il rischio di un fallimento è la desertificazione di un luogo vivo fino pochi anni fa. Va considerato che le caratteristiche del sito, inoltre, non sono dissimili da quelle di Orio al Serio». A ricordare come la politica non si stia occupando di San Damiano da pochi giorni ci ha pensato Foti: «Nel 2000 fa proposi un’interrogazione in Parlamento e fu Sergio Matteralla a rispondere:  lasciò aperta l’ipotesi di un’apertura di uno scalo civile per il trasporto merci». Rincarando, Foti ha anche citato un progetto della Camera di commercio nel 1996. «L’ipotesi dual use - ha continuato  - va verificata con il ministero della Difesa. Ricordo che la verifica va fatta anche con lo Stato maggiore dell’Aeronautica: l’ipotesi è quella di vedere se possano coesistere una struttura militare e una civile». E la Regione ha anche votato una risoluzione (contrario solo il Movimento 5 Stelle) che prevede un intervento sulla Difesa e uno studio per un uso diverso della base. «Nessun profugo nella base aerea fino a che ci saranno i militari» ha subito chiarito Rancan, secondo il quale «sarà importante il tavolo tecnico che ci dirà se il progetto è fattibile o meno. Se si realizzasse un aeroporto per i cargo, andrebbero studiati anche progetti collaterali. Inoltre, esistono anche ipotesi legate all’utilizzo dell’area per il soccorso». Infine, Molinari ha rilevato «la preoccupazione sul territorio. Con i due tavoli - tecnico e locale - vogliamo evitare valutazioni improvvisate. Occorre, poi, capire la condivisione e l’opportunità che può avere il mondo imprenditoriale. Lo scopo del nostro lavoro è quello di trovare una sintesi da presentare alla Regione e al Governo. Dobbiamo mettere al bando una storica conflittualità per evitare di perdere terreno ed evitare vantaggi ai territori vicini».

molinari rancan foti tarasconi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento