rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Scarpa (Psi): «Il centrosinistra deve parlare a tutta la città»

La precisazione di Federico Scarpa

«Ci spiace ritornare, purtroppo, sul nome del candidato sindaco ma vorremmo precisare che tra Castelli e Cugini non vi è stato alcun confronto semplicemente che non ci può essere tra la storia di Castelli e quella (?) di Cugini. Castelli ha da subito chiarito la sua posizione lasciando agli orfani della plenaria di Alternativa per Piacenza il compito di leccarsi le ferite. Speriamo che il Pd-Bisotti abbiano capito che da oggi esiste un tavolo politico con un proprio candidato un progetto un programma per Piacenza che si confronterà con i piacentini tutti per recepire da tutta la società piacentina. Pensionati. Sindacati. Operai. Tecnici. Aziende del territorio unitamente alle categorie economiche. Questa è la nostra idea per uno sviluppo riformista di Piacenza. Siamo in grado di tranquillizzare i piacentini perché abbiamo ben presente. I bisogni di tutti i settori cittadini (cosa che in questi anni la Giunta Barbieri non è stata in grado di fare). Chiarite queste posizioni posso affermare che stiamo mettendo a punto un programma che vada a recuperare le mancate risposte alla città da parte della Giunta Barbieri. D'altronde basta guardare la composizione della Giunta Barbieri per rendersi conto della necessità di un cambio radicale alla guida della città».

Federico Scarpa, Partito Socialista

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarpa (Psi): «Il centrosinistra deve parlare a tutta la città»

IlPiacenza è in caricamento