Politica

«Se lavorare non è un diritto, ribellarsi è un dovere». Piacenza Tricolore a fianco dei manifestanti #IoApro

Nella notte affisso uno striscione di sostegno ai manifestanti che hanno protestato nei giorni scorsi a Roma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Nella notte, affisso uno striscione di sostegno ai manifestanti di #IoApro che hanno protestato nei giorni scorsi a Roma, per poi essere vittime di repressione e strumentalizzazione. L'azione è rivendicata da Piacenza Tricolore. 

«Da tempo - apre la nota - i lavoratori chiedono il ritorno alla vita di tutti i giorni, con la riapertura delle loro attività, colpite da una crisi economica senza precedenti, causata dalle politiche assurde dei governi Conte-bis e Draghi. Le restrizioni e le chiusure abbiamo visto non incidere sull'andamento dei contagi, mentre hanno inciso eccome sulla vita di tante famiglie».

Continua la nota: «Quel che è grave, è la posizione della politica, nessuno escluso, contro le manifestazioni. Finti pacifisti e pseudodemocratici sono accorsi a condannare le tensioni e i momenti di scontro che si sono verificati. Certi politicanti hanno subito cercato colpevoli e tentato di cogliere consensi in modo infimo, sfruttando la disperazione di chi ormai ha perso tutto, pensando di mostrarsi comprensivi e dalla loro parte, per il solo fatto di accogliere delegazioni nei palazzi del Governo».

«Auspichiamo dunque - chiude la nota - che i ristoratori, commercianti, partite Iva e tutti quelli che stanno pagando a caro prezzo le decisioni governative, continuino nella loro lotta, senza svendersi a chi a parole mostra di essere dalla loro parte, senza dare contributi concreti alla causa e, talvolta, prendendo parte alle decisioni scellerate che stanno uccidendo l'Italia. Siamo di fronte al governo peggiore della storia, sostenuto da tutta la politica, dunque reagire e ribellarsi è un dovere».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Se lavorare non è un diritto, ribellarsi è un dovere». Piacenza Tricolore a fianco dei manifestanti #IoApro

IlPiacenza è in caricamento