«Servono contributi regionali per la copertura telefonica in montagna»

Il consigliere regionale Fabio Callori chiede alla Giunta di risolvere un problema che riguarda «circa il 30% del territorio montano»

Stanziare contributi regionali straordinari per incentivi mirati alle società di telefonia mobile per garantire piena copertura per i telefoni cellulari in tutta la regione e in particolare nelle zone di montagna. A chiederlo, con una interrogazione alla giunta, è il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Fabio Callori. Il consigliere, infatti, sottolinea come “nelle aree montane del piacentino ci siano zone non coperte dai ripetitori delle società telefoniche”. Un problema “che riguarderebbe circa il 30% del territorio montano” e una situazione che “crea disagi ai residenti e non incentiva gli insediamenti nelle zone di montagna che continuano a spopolarsi”. Una mancanza che è anche “un pericolo, come purtroppo testimoniato dal tragico incidente di venerdì notte nel canale di scolo sotto la strada provinciale 68 di Bobbiano di Travo, dove ha perso la vita un motociclista che non è riuscito a chiamare i soccorsi con il suo telefono cellulare. E la richiesta di maggiore copertura telefonica arriva anche dagli stessi soccorritori delle ambulanze”. Dunque per questo, Callori chiede alla giunta “di valutare lo stanziamento di contributi regionali straordinari per incentivi mirati alle società di telefonia mobile per una piena copertura per i telefoni cellulari, in particolare nelle zone di montagna”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Cade e batte la testa su una lamiera, grave una donna

Torna su
IlPiacenza è in caricamento