Seta verso una riconferma di Badalotti, i sindacati: «Si tende solo al risparmio»

I sindacati commentano negativamente la possibilità di una riconferma di Roberto Badalotti come direttore generale Seta

«Leggiamo che la politica modenese e reggiana – fanno sapere le sigle sindacali Fit Cisl, Uilt Faisa Cisal, Ugl Fna – vorrebbe riconfermare Roberto Badalotti come direttore generale Seta e questo significa dare continuità ad un metodo di gestione intollerante che ha portato la maggioranza delle sigle sindacali e dei lavoratori di Seta da Modena a Piacenza alla protesta attraverso una vertenza che dura da 12 mesi. Ora con queste dichiarazioni e la volontà della politica tutto è chiaro e dimostra che la politica ha una strategia che tende solo al risparmio attraverso l'azzeramento delle relazioni industriali e dei contratti di secondo livello dei 3 bacini di Seta. A fronte di questo se ci sarà la riconferma del ex direttore generale diciamo da subito che la lotta, nostra è dei lavoratori, continuerà nei confronti di seta e della politica. A Seta serve un nuovo passo che veda un vero dialogo tra Presidenza, Dirigenza e sindacati. Se così non sarà le responsabilità sono da imputare alle imposizioni politiche e alla presunzione della dirigenza generale».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento