Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

«Sì a Green pass e obbligo vaccini per alcuni settori, ma il Governo sbaglia sulle discoteche»

Il presidente Bonaccini: «Da settimane è un proliferare di feste private in cui nessuno controlla. Gli imprenditori del settore sono gli unici oggi chiusi»

Sì all'estensione del Green pass e obbligo vaccinale in alcuni settori lavorativi per il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, intervistato questa mattina su Radio Capital. «Se fossimo allo scorso anno, coi contagi di oggi ma senza il vaccino, in questo momento torneremmo a chiudere - sottolinea il presidente - avrei esteso subito l'obbligatorietà al personale scolastico, anche se li ringrazio perché nella mia regione quasi il 95% è vaccinato definitivamente. Così come credo che nei luoghi di lavoro sarebbe molto utile. Per la parte privata, mi augurerei che sindacati, parti sociali e Confindustria come fecero così bene la scorsa primavera trovassero un accordo sul tema».

E i no vax? «Sono davvero una netta minoranza. Poi c'è una fascia un po' più larga, seppure una minoranza, di gente che magari ha paura o è preoccupata. L'importante è provare a convincerli», osserva Bonaccini. «La maggioranza della popolazione ci è vicina, ho ricevuto tante testimonianze d'affetto dopo le minacce dei no vax».

LOCALI DA BALLO E DISCOTECHE

«Secondo me su quello il Governo sta sbagliando - ha proseguito Bonaccini - perché da settimane è un proliferare di feste private in cui nessuno controlla. E gli imprenditori del settore, gli unici oggi chiusi, chiedono di farli aprire col Green pass». Anche la situazione negli ospedali, secondo Bonaccini, è la prova che vaccinazioni e Green pass sono la risposta in questa fase. «In Emilia-Romagna in questo momento abbiamo circa 50 ricoverati in terapia intensiva, praticamente tutti non vaccinati, ed eravamo arrivati quasi a 500. Nei reparti Covid abbiamo 400 persone ricoverate, eravamo arrivati tra i 4 e i 5.000», ricorda Bonaccini.

(AGENZIA DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sì a Green pass e obbligo vaccini per alcuni settori, ma il Governo sbaglia sulle discoteche»

IlPiacenza è in caricamento