Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Sinistra Italiana: «Non ci sorprende che Tarasconi non voglia apparentamenti»

«Prendiamo atto della dichiarazione della candidata sindaca Pd Katia Tarasconi, di non volersi apparentare, in caso di ballottaggio, con la coalizione che sostiene Stefano Cugini sindaco. E’ una decisione che non ci sorprende, perché in linea con quanto mostrato finora dalla dirigenza locale del Pd. Un partito che crede veramente e non solo a parole nella partecipazione avrebbe valorizzato un progetto  di grande successo che, in quasi due anni, ha coinvolto centinaia di persone con competenze diverse. Il Pd, o meglio la parte di Pd che ha contrastato questa visione politica innovativa, dopo vari vani tentativi di imporre candidati mai presentati e discussi insieme in coalizione e, in ultimo, aver tentato, insieme ai Coraggiosi, di far passare per candidato unitario un personaggio che ad una settimana dalla proposta di è ritrovato a disposizione delle patrie galere, ha voluto invece presentare una candidata sindaco appartenente alla leadership di partito che, fino a quel momento, era consigliera regionale, un ruolo e un compito profondamente diverso da chi segue le vicende comunali. Una candidata che solo pochi mesi fa dal pulpito invitava tutti i maggiorenti del suo partito a dimettersi, vista e considerata la tragica situazione di quello che avrebbe dovuto essere il partito a vocazione maggioritaria. Da una parte c’è il renzismo di ritorno della dirigenza locale del Pd, che, con Italia Viva, Azione e altri, non solo guarda al centro, ma addirittura ammicca a destra. Dall’altra c’è la coalizione per Stefano Cugini sindaco, che Sinistra Italiana sostiene con orgoglio e convinzione, che appartiene ad una visione della politica lontana dagli apparati, delusa da anni di promesse non mantenute e che non deroga su un cambio di rotta senza scorciatoie e su una nuova stagione di impegno pubblico partecipato e libero da condizionamenti».

Sinistra Italiana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinistra Italiana: «Non ci sorprende che Tarasconi non voglia apparentamenti»
IlPiacenza è in caricamento