Spadoni (M5S) «Anche un anno fa ci davano fermi al 17% dei voti, ci sottovalutano sempre»

La deputata grillina Maria Edera Spadoni, insieme ai colleghi Dell'Orco e Dall'Osso, in città per lanciare la campagna elettorale in vista delle Europee. «Questo governo si sgonfierà presto: la differenza tra noi e gli altri è la credibilità»

«Noi deputati del Movimento stiamo girando le piazze, io stessa ne frequento una media di quattro al giorno e le trovo sempre piene di persone. Questo perché siamo credibili: tutte le cose che dicevamo un anno fa le abbiamo fatte». Maria Edera Spadoni, deputata alla Camera del Movimento 5 Stelle, presente a Piacenza insieme ai colleghi Michele Dell’Orco e Matteo Dall’Osso, ha fatto un bilancio di questo primo anno “romano” del movimento fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Erano presenti presso i chiostri di Palazzo Gotico all’incontro informale, oltre che i consiglieri comunali grillini di Piacenza e i candidati sindaco di Podenzano (Matteo Boeri), Caorso (Mauro Baroncini) e San Giorgio (Massimo Terzoni), anche tre candidati alle Europee del 25 maggio: Alessandro Marmiroli, Francesco Rossi e Giulia Gibertoni

«Quello che facciamo – ha detto al microfono Spadoni ai simpatizzanti del movimento accorsi - non si vede molto sui giornali nazionali. I programmi dei partiti si assomigliano un po’ tutti: ci hanno copiato tante battaglie, ma alcune differenze ci sono. Noi non volevamo – al contrario di altri - togliere le province per poi fare le città metropolitane». Perché un elettore dovrebbe scegliere il Movimento 5 Stelle allora? «Perché noi siamo credibili – spiega Spadoni – abbiamo sempre fatto ciò che è stato promesso, a partire dalla rinuncia ai rimborsi elettorali, andato a finire in sostegni alle piccole-medie imprese». Il Movimento ha alle spalle un solo anno nel parlamento italiano. «Non pensavo di assistere allo schifo che ho visto quest’anno a Roma. Vedo i colleghi del Pd che sul territorio parlano di ludopatia e poi a Roma votano a favore del gioco d’azzardo, oppure bloccano gli emendamenti sul blocco del mini Imu. Questo governo non ha portato a casa assolutamente nulla e presto si sgonfierà. Ricordiamoci che si parla tanto di ventennio berlusconiano, ma in realtà in otto di questi vent’anni hanno governato quelli del centrosinistra e all’opposizione non hanno mai fatto ostruzionismo». I deputati grillini sono speranzosi verso il risultato finale. «Ci sottovalutano sempre, anche un anno fa ci davano al 17%, poi è andata finire in un altro modo. La nostra forza è che non abbiamo dietro nessuno, né banche né lobby. Abbiamo dietro solo la gente: perciò dall’Europa riusciremo a portare a casa il meglio per l’Italia. Noi siamo la vera alternativa, andremo in Europa da cittadini liberi contro i poteri forti per fare un po’ di cambiamento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento