«Spazio4 non verrà tagliato: sarà un luogo fruibile da tutti»

Prosegue il dibattito sul futuro dei centri di aggregazione giovanile. Piroli (Pd): «Annunci divergenti da parte degli assessori leghisti». Garilli (Lega Nord): «Zandonella non ha mai detto che chiuderà il centro»

Spazio 4

Mentre l’assessore alle politiche giovanili Luca Zandonella dichiara che non verranno chiusi i centri di aggregazione giovanile, il collega di Giunta Massimo Polledri annuncia che si trasformeranno in un’altra cosa: luoghi per tutte le età, per le famiglie, e con una vocazione soprattutto “sportiva”. I due assessori sono entrambi della Lega Nord. A questi interventi si aggiunge Antonio Levoni, consigliere comunale dei Liberali Piacentini, che ha spiegato che Spazio 4 cesserà con la scadenza naturale del suo contratto. Le dichiarazioni contrastanti della maggioranza sono state subito evidenziate dall’opposizione in Consiglio comunale. Il Partito Democratico monitora con attenzione il futuro di Spazio 2 e Spazio 4. Se Spazio2 ha comunque un contratto di gestione fino al 2020, quello di Spazio4 scadrà alla fine di quest’anno. «Questa destra – ha dichiarato Giulia Piroli (Pd) in aula - non è capace di dare slancio, è preoccupata più a distruggere che a costruire. C’è bisogno di linfa per gli spazi giovanili: ci sono dichiarazioni divergenti da parte degli assessori della Lega Nord. Se Polledri dice una cosa e Zandonella un’altra, come sottolineato dal tweet di un noto avvocato (Corrado Sforza Fogliani, ndr)… Mi chiedo cosa serva un assessorato alle politiche giovanili, allora. Non possiamo togliere risorse da un tema che vede tanti piacentini “neet” (né studenti, né in cerca di lavoro): nelle linee di mandato di questa Giunta non si parla di giovani. Dire che Spazio 2 e Spazio 4 erano luoghi “male-abitati”, poi… Spero che siano parole buttate lì». «Spazio 2 è un centro d’aggregazione “positivo”, come detto dall’assessore Zandonella. Spazio 4 – ha provato a rispondere il consigliere della Lega Nord Davide Garilli – non lo si vuole chiudere, lo si vuole mettere a disposizione di tutti i cittadini, giovani, anziani, residenti del quartiere. L’assessore competente Zandonella non ha mai detto di chiuderlo, forse l’ha detto qualcun altro, ma non l’assessore competente. Si vuole solo dargli un altro indirizzo, ovvero rendere fruibile l’area a tutti. E dargli anche una valenza sportiva». «Sembra che ci sia un partito che difende i giovani – ha commentato Tommaso Foti (Fratelli d’Italia) - e uno che li contesta. Che poi sono luoghi frequentati poco dai minori, soprattutto in certe ore della giornata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento