Statale 45, l'Anas mette 41,5 milioni: i lavori dovrebbero iniziare a giugno

Il senatore Pietro Pisani: «La strada sarà allargata e messa in sicurezza. Stralciato dal progetto il tratto di Cernusca»

Sotto, il senatore Pietro Pisani

Nuova vita per la Statale 45. L’Anas ha stanziato 41 milioni e 560mila euro per sistemare l’importante arteria su cui da decenni si inseguono Pietro Pisani-7progetti, ritardi e nulla di fatto. «Entro marzo del 2019 - spiega il senatore Pietro Pisani (Lega), autore del pressing su Anas - il progetto dell’Anas andrà al ministero e, si stima, entro giugno dovrebbero cominciare i lavori». Messa in sicurezza, pavimentazione, allargamento della strada - su tutto il tratto - da 6 a 9,5 metri: sono i punti principali degli interventi che cambieranno il volto alla Statale. Il primo appalto, per 16 milioni, sarà varato fra un mese: è stato diviso in tre stralci e i lavori saranno dedicati alla pavimentazione, ai guard rail, alla sicurezza. E’ stata stralciata dal progetto solo la parte riguardante Cernusca, perché è una Zona a protezione speciale che necessita di ulteriori approfondimenti. L'ammodernamento della Statale contribuirà in modo deciso al rilancio dell’intera Valtrebbia. «Finalmente - riprende il senatore della Lega - Anas ha dato risposte definitive alle richieste dei cittadini che aspettano da molti anni. Il tratto emiliano assomiglierà a quello ligure». Il senatore del Carroccio si dichiara «molto soddisfatto dell’impegno di Anas, che segue quello di pochi mesi fa, quando ci fu un intervento tempestivo per mettere in sicurezza i due ponti di Bobbio con il finanziamento di lavori per 400mila euro». Il restyiling porterà benefici a diversi settori: agricoltura, economia, turismo. Quest’ultimo potrà avere una spinta e far aumentare il numero di coloro che provengono dalle province limitrofe e dalla Lombardia. Il Trebbia sarà più accessibile e la richiesta di più acqua potrà far arrivare una soluzione al problema di un maggiore rilascio di acqua dal Brugneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento