Stazione, Lega Nord: «Urgono interventi a favore dei pendolari»

"La Lega Nord di Piacenza si schiera al fianco dei pendolari contro il degrado, l'insicurezza e alcuni provvedimenti comunali che complicano la condizione di chi quotidianamente si sposta in treno per lavoro"

«Per i pendolari piacentini la misura è colma: a far traboccare il vaso, l’episodio del giovane aggredito e derubato un paio di settimane fa in viale Sant’Ambrogio. Le misure da adottare per migliorare la loro sicurezza e fruizione dell’area della stazione sarebbero diverse, ma l’amministrazione Dosi continua a latitare». La Lega Nord di Piacenza si schiera al fianco dei pendolari contro il degrado, l’insicurezza e alcuni provvedimenti comunali che complicano la condizione di chi quotidianamente si sposta in treno per lavoro. 

«Sebbene alcuni benpensanti ritengano che a danneggiare i pendolari sia esclusivamente Trenitalia – sostiene il Carroccio cittadino -, a livello municipale sono diverse le iniziative che si possono adottare per rendere meno problematica la vita di chi viaggia ogni giorno: le possibilità di ridare vivibilità alla stazione, ai suoi parcheggi e a piazzale Marconi non sono fuori dalla portata di palazzo Mercanti. Sul fronte della sicurezza, l’installazione di telecamere di sorveglianza e punti luce, in quegli angoli ancora carenti dei parcheggi, sarebbero un forte deterrente contro i balordi e i delinquenti che infestano la zona. Altri interventi sicuramente graditi – propone la Lega - riguardano l’accesso per le biciclette: abolizione dell’assurda ordinanza che ne vieta il parcheggio davanti alla stazione, aggiunta di rastrelliere e gratuità del deposito a chi è in possesso di un abbonamento mensile o annuale. Dal momento in cui il centrosinistra continua ad essere sordo di fronte alle istanze dei pendolari, sarà qualcun altro a passare all’azione dalla primavera del 2017».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento