Politica Castel San Giovanni

Stragliati (Lega): «Riaprire pronto soccorso di Castelsangiovanni»

Dettagliata interrogazione della leghista sulla situazione sanitaria nel Piacentino

La Regione faccia chiarezza sul l'attuale situazione del Pronto Soccorso di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza. A chiederlo è un'interrogazione di Valentina Stragliati (Lega) per la quale "i mesi più critici di pandemia da Covid ci hanno insegnato quanto siano importanti i servizi sanitari nelle aree periferiche e della medicina territoriale. Perpetuare la chiusura del pronto soccorso di Castel San Giovanni significa depotenziare il territorio, mettendo in pericolo la vita di tanti cittadini, oltre a sovraccaricare l’ospedale di Piacenza: è necessario tutelare la sicurezza dei cittadini e il loro diritto alla salute, evitando di lasciare totalmente scoperti interi territori".

Da qui l'atto ispettivo per sapere dalla Giunta "quali pazienti, ovvero quali codici e sottoclassificazioni, possono essere presi in carico presso il Punto di Primo Intervento dell'Ospedale di Castel San Giovanni; se ha intenzione di attivarsi, di concerto con l’AUSL di Piacenza, affinché venga prevista la riapertura, ventiquattro ore su ventiquattro, del pronto soccorso di Castel San Giovanni (Piacenza), servizio essenziale per l’ampio territorio di riferimento, chiuso dal 20 novembre 2020". Stragliati vuole anche sapere "quando inizieranno i lavori di costruzione del nuovo pronto soccorso di Castel San Giovanni, promessi dal dirigente generale dell’Ausl di Piacenza in data 16 ottobre 2020, e per i quali era stato previsto di stanziare 3 milioni di euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stragliati (Lega): «Riaprire pronto soccorso di Castelsangiovanni»
IlPiacenza è in caricamento