menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stragliati: «Liste d'attesa bibliche, la Regione intervenga»

La consigliera rilancia l'allarme dei cittadini e cita a sostegno delle proprie preoccupazioni le parole del direttore dell'Ausl piacentina

«La Regione intervenga per smaltire le liste d'attesa che si sono accumulate nella sanità piacentina dopo lo stop all'attività ordinaria imposta dal lockdown di primavera». A chiederlo, in un'interrogazione, è la consigliera Valentina Stragliati (Lega), che ricorda come «l’Ausl di Piacenza ha riaperto l’attività di tutte le visite specialistiche in funzione prima dell’emergenza Covid, ma gli stessi piacentini lamentano tempi 'biblici' per l’erogazione di alcune prestazioni della sanità pubblica e lo stesso direttore generale dell’Ausl di Piacenza ha commentato la situazione attuale relativa alle prestazioni sanitarie dell’azienda sostenendo quanto segue: «"Abbiamo recuperato tutte le visite annullate durante l’emergenza di marzo-aprile-maggio. Abbiamo però liste d’attesa abbastanza lunghe"».

Da qui l'atto ispettivo per sapere dall'esecutivo regionale «se è a conoscenza della reale situazione delle liste d’attesa per le visite specialistiche nella sanità piacentina e quali tempestive azioni intenda intraprendere per far sì che i cittadini possano sottoporsi a visite specialistiche in tempi brevi, prevedendo strumenti eccezionali e un approccio sistemico per non far collassare il sistema ed evitare che gli utenti siano costretti a ricorrere alle cure a pagamento».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento