Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

«Sui cimiteri l’unico errore è del Comune: il contratto era scritto male e gestito ancora peggio»

La Piacenza Servizi Cimiteriali desidera replicare in merito alla nota del Comune di Piacenza sulla concessione provvisoria dei cimiteri

«Rimane ancora una volta incomprensibile, oltre che tecnicamente errato, il comunicato del Comune relativo alla concessione provvisoria dei servizi cimiteriali». Così la Piacenza Servizi Cimiteriali interviene, ancora una volta, nella querelle che la vede contrapposta con il Comune di Piacenza. «Speravamo di aver chiarito in modo definitivo la questione, invece ci troviamo nuovamente a precisare ai responsabili che non esiste alcuna sentenza del Tribunale in cui la Piacenza Servizi Cimiteriali sia stata condannata per le mancanze che alcuni dirigenti del Comune le ascrivono e che invece non sono mai state provate».

«Ci sembra, e lo constatiamo con enorme dispiacere, che sia iniziata una lunga campagna elettorale e questa vicenda venga presa come spunto per lanciare la volata verso le elezioni. Un errore imperdonabile, perché in questo caso si parla di un bene dell’intera comunità che andrebbe tutelato nel modo migliore possibile e non utilizzato come una sorta di merce di scambio. Siamo chiamati sempre in scena ripetendo le medesime accuse, come un disco rotto. Non ci sta bene essere utilizzati per meri scopi propagandistici, lo troviamo scorretto e poco etico».

«Ci siamo a più riprese detti disponibili a un confronto pubblico per chiarire tutti i fatti e le risposte sono sempre state negative. Adesso il Comune ci ha fatto uscire di scena: la vicenda non è ancora terminata ma bisogna attendere i tempi dei giudici per capire chi veramente aveva ragione. Chiediamo dunque di non essere più tirati in causa, attendiamo i tribunali e poi si vedrà».

«Ci piacerebbe precisare che la Piacenza Servizi Cimiteriali non può essere accusata di alcun inadempimento: gli unici errori commessi sono stati quelli dell’amministrazione, che ha predisposto un contratto scritto male e gestito ancora peggio e soprattutto che non ha mai proceduto alla revisione del piano economico, da noi ripetutamente richiesto, previsto addirittura del diritto europeo».

«E per nascondere le proprie enormi carenze il Comune cosa fa? Attacca a testa bassa la società che gestisce gli impianti. E’ veramente triste vedere un’istituzione che si comporta in questo modo e come Piacenza Servizi Cimiteriali possiamo garantire che ci tuteleremo in ogni modo consentito dalla legge per chiarire questa vicenda».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sui cimiteri l’unico errore è del Comune: il contratto era scritto male e gestito ancora peggio»

IlPiacenza è in caricamento