«Sui muri del centro ci sono ancora le scritte per Abd El Salam»

Zandonella (Lega): «Dopo otto mesi l'amministrazione Dosi non si è nemmeno attivata per ripulire le scritte sui muri lasciate dal passaggio della manifestazione successiva alla morte di Abd El Salam. Completa disattenzione del PD verso il decoro urbano»

Una delle scritte

«Che il centro storico di Piacenza fosse in una condizione di ultra quinquennale degrado è sotto gli occhi di tutti, ma che dopo otto mesi l’amministrazione Dosi non si sia nemmeno attivata per ripulire le scritte sui muri lasciate dal passaggio della manifestazione successiva alla morte di Abd El Salam è inimmaginabile persino per chi da tempo denuncia l’incuria della città». Lo dichiara il segretario della Lega Nord cittadina Luca Zandonella. «Esempi di questo genere – accusa Zandonella, capolista del Carroccio a sostegno della candidatura di Patrizia Barbieri - denotano la completa disattenzione del Partito Democratico verso il decoro urbano, anche in un centro storico millenario che rappresenta un eccellente biglietto da visita per la città. Eppure, forse perché troppo impegnato ad elogiare i manifestanti di quel giorno per il “grande senso di civiltà dimostrato”, il centrosinistra locale non si preoccupa di quei messaggi che ancora oggi deturpano il contesto storico-architettonico. È proprio per ridare il giusto lustro al centro storico che la Lega Nord inserirà il decoro urbano nell’agenda delle misure urgenti fin dal primo giorno in cui parteciperà all’amministrazione della città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento