Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

«Sull’ospedale di Castello le promesse sono specchietti per le allodole»

Il consigliere castellano Carlo Juri Tosca: «Rivogliamo il nostro ospedale più potenziato di prima oggi e non domani»

«In questi tre mesi migliaia di cittadini castellani hanno fatto enormi sacrifici senza contare quelli fatti dagli “eroi in prima linea” poiché il presidio castellano è stato trasformato in un centro Covid-19 (il primo in Italia), sacrificando i propri reparti destinati a gran parte dei malati castellani per alleggerire e sgravare parte del lavoro della terapia intensiva dell’ospedale di Piacenza. Premessa doverosa poiché oggi tutto è rimasto fermo (a parte il fatto di aver salvato decine di vite) Castelsangiovanni rimane centro Covid, non ha un vero pronto soccorso e le promesse del direttore generale Luca Baldino (più semplici definirle specchietti per le allodole) non fanno altro che presumere ed intravedere la chiusura o il definitivo ridimensionamento di un ospedale che serve migliaia di cittadini di tutta la vallata.

Sono sempre più convinto ed ho espresso questo mio concetto anche durante l’ultimo Consiglio Comunale, che prima di andare a fare barricate in Regione, occorre prima di tutto il supporto della Provincia e l’aiuto del Comune di Piacenza. Questi infatti hanno in progetto la costruzione di un ospedale nuovo che costerà circa 250 milioni di euro e forse lo vedremo realizzato tra 10 anni. Oggi noi castellani non abbiamo tutto questo tempo, abbiamo bisogno di una sanità territoriale forte e strutturata: è una questione di priorità che necessariamente devono essere riviste a Piacenza da maggioranza ed opposizione. Ci vuole coraggio di scegliere, certo, coraggio di metterci la faccia tralasciando personalismi, tessere di partito e tifo politico.

Occorre dare l’esempio, svestire i panni del politico e rivestire quelli del cittadino, solo in questo modo potremo comprendere meglio gli stati d’animo, le sofferenze, le preoccupazioni e le delusioni che il popolo castellano sta vivendo ormai da troppo tempo. Rivogliamo il nostro ospedale oggi e non domani. Lo rivogliamo più forte perché noi castellani abbiamo gli stessi diritti alla salute dei nostri amici piacentini».

Carlo Juri Tosca

Consigliere di maggioranza del Comune di Castelsangiovanni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sull’ospedale di Castello le promesse sono specchietti per le allodole»

IlPiacenza è in caricamento