«Sull’ospedale di Castello non giochiamo al ribasso, pronti a dire la nostra sul piano di riordino»

Il Partito Democratico di Castelsangiovanni interviene dopo la seduta dell’ultimo Consiglio comunale

«Ascoltando le parole del sindaco Lucia Fontana – interviene il circolo di Castelsangiovanni del Partito Democratico - non possiamo non esplicitare e ribadire in modo chiaro e puntuale quella che è la nostra posizione, dal momento che il sindaco ha pretestuosamente citato il nostro partito permettendosi di usare l'espressione "distinguiamo chi è con noi da chi è contro di noi" come voler, non si sa perché, accusare il Pd castellano di essere a favore della chiusura o del depotenziamento dell'ospedale principale della Val Tidone».

«Fuor da ogni equivoco, riportiamo quanto affermato con il nostro comunicato dello scorso 15 maggio 2020: "L'ospedale di Castel San Giovanni deve tornare, terminata la situazione attuale, a essere un presidio ospedaliero a servizio di tutti i cittadini di Castel San Giovanni, di tutto il territorio piacentino e in particolare della Val Tidone. Non accetteremo in futuro qualsivoglia decisione calata dall'alto e ricordiamo l'impegno del presidente Bonaccini, impegno al momento non disatteso e chi sostiene il contrario travisa la realtà, di potenziare il nostro ospedale"».

«Forse il comunicato era troppo lungo e articolato, eppure lo ritenevamo di facile lettura e comprensione da parte di tutti i lettori, specialmente per chi riveste il ruolo di amministratore della res publica. Evidentemente non per tutti. Sindaco Fontana: legga per intero e fino all'ultima riga i nostri comunicati prima di citarli. Legga bene e vedrà che il Pd non vuole la chiusura dell'ospedale cittadino e nemmeno il suo depotenziamento, ma l'esatto opposto. Il Pd non vuole un semplice ritorno alla normalità, come invece pare auspicato dalla stessa prima cittadina. Non "giochiamo" al ribasso, ma al contrario vogliamo che l'ospedale unico della Val Tidone sia potenziato e accusarci di essere "contro" non è corretto sia umanamente e neppure politicamente. Forse tali affermazioni (o supposizioni) servono a valorizzare la sua azione amministrativa poco incidente in tema sanitario, con l'ennesima "sparata ad effetto" senza risultati concreti, ma non risponde al vero. "Questo è giusto che si sappia, fuor da ogni equivoco perché la gente deve sapere chi è a favore e chi è contro. Non si capisce perché una certa parte abbia così duramente criticato una posizione che era chiara a tutti", citando testualmente le parole pronunciate dal sindaco Fontana… al lettore ogni commento… Fuor da ogni equivoco, è bene dire che non basta, se si vuole ottenere qualcosa di utile, assumere atteggiamenti o posizioni critiche o solamente lamentose. Occorrono anche posizioni costruttive e propositive».

«L'amministrazione comunale di Castel San Giovanni (al secondo mandato, n.d.r.) ha un progetto di sanità che tenga conto davvero delle esigenze del proprio territorio? Proprio perché non siamo contro, ma anzi vogliamo lavorare per la comunità castellana, come Pd stiamo preparando, di concerto con altri sindaci del territorio (quelli che, a differenza del sindaco Fontana, sono interessati a risolvere il problema e ottenere risultati) una proposta che possa superare e migliorare il piano di riordino votato ormai nel 2017. Vogliamo essere propositivi e non perdere il nostro tempo in monologhi infiniti per scaricare colpe e responsabilità su terze parti, senza assumersi le proprie».

«A proposito di essere a favore o di essere contro a qualcuno, ricordiamo che in questi mesi come Partito Democratico abbiamo più volte espresso vicinanza e fiducia nell'operato dell'amministrazione e del Sindaco, offrendo idee e spunti con spirito di collaborazione, ma non siamo mai stati considerati neppure degni di un riscontro… Forse non siamo sulla stessa barca, per usare altre parole della Fontana? Se siamo stati ignorati fino ad oggi, si abbia il buon gusto di evitare di estrapolare poche parole da un comunicato molto più dettagliato, si eviti di limitarsi a quelle parole che possono tornare comode solo per mascherare le proprie inefficienze e si eviti, per l'ennesima volta, di scaricare sempre su altri, responsabilità e mancanze. L'amministrazione Fontana è in carica ormai da 6 anni, appoggiata dagli stessi partiti e anche da alcuni stessi esponenti politici che siedono in maggioranza da più di 15 anni; il Sindaco è inoltre presidente della Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria, insomma… Gentile Sindaco, il leit motiv "E allora il Pd?" ce lo risparmi, per favore…».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento