#Svegliatitalia, "Possibile" scende in piazza per le unioni civili

"Possibile", il movimento Politico fondato da Pippo Civati, sarà nelle piazze sabato 23 gennaio per dire #SvegliaItalia. La manifestazione a Piacenza si svolgerà in piazza Duomo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Anche Possibile, Movimento Politico fondato da Pippo Civati, sarà nelle piazze, sabato 23 gennaio, per dire #Svegliatitalia.

«Ci saremo stando al fianco delle persone Lgbt - si legge in una nota di "Possibile" - per suonare la sveglia all'Italia. Crediamo da sempre nella parità dei diritti e sosteniamo il matrimonio egualitario: la proposta di legge Cirinnà, così come è scritta e come approderà alla discussione in senato è solo un riconoscimento minimo, appena sufficiente, ma al di sotto del quale non si può andare perché significherebbe legalizzare una differenza tra cittadini solo per una caratteristica personale». 

«Le unioni civili - continua la nota - così come proposte, e la stepchild adoption (l'adozione del figlio del partner) non possono subire ulteriori attese, compromessi e arretramenti rispetto a quanto scritto nel disegno di legge. I militanti e i comitati di Possibile di tutto il Paese aderiscono con convinzione a questa manifestazione diffusa in tantissime le città italiane. Anche il Comitato Piacentino di Possibile, "Piacenza Possibile", aderisce alla manifestazione promossa da Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit, che a Piacenza si svolgerà sabato pomeriggio in piazza Duomo».

Torna su
IlPiacenza è in caricamento