Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Tagliaferri: «Coinvolgere i privati nella campagna antinfluenzale»

Per il consigliere è il modo più efficace per superare i problemi emersi nell’avvio della diffusione dei vaccini

«La Regione coinvolga i privati per la vaccinazione antinfluenzale di massa per contrastare il Coronavirus». A chiederlo è, in un’interrogazione, il consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi), che sottolinea come questa potrebbe essere la soluzione per risolvere i disservizi che già si stanno verificando nell’avvio della campagna antinfluenzale.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale «se ritenga opportuno che, fuori dal circuito pubblico dei medici di base e delle Aziende sanitarie, si possa accedere in regime di solvenza al vaccino antinfluenzale presso alcune strutture, pur in presenza di una evidente carenza di dosi disponibili nel pubblico anche per i target individuati come a rischio e quali siano le strutture private accreditate o autorizzate che offrono vaccini antinfluenzali a pagamento; se i prodotti utilizzati siano conformi a quelli indicati nella nota AIFA che autorizza i vaccini per la stagione 2020-2021 e se i prezzi applicati ai cittadini siano ritenuti congrui».

Tagliaferri vuole anche chiarezza in merito «a quali ulteriori categorie socialmente utili, che potrebbero avvantaggiarsi della vaccinazione per motivi vincolati allo svolgimento della loro attività lavorativa, la Regione abbia identificato in aggiunta a quelle già previste dalla Circolare ministeriale sopra citata e quali siano le modalità dell’offerta a tali categorie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliaferri: «Coinvolgere i privati nella campagna antinfluenzale»

IlPiacenza è in caricamento