Politica

Tagliaferri (Fd'I): «Agricoltori vittime di chi traffica in "fanghi sporchi", stop a strumentalizzazioni»

Il consigliere regionale: "Agricoltori raggirati, hanno comperato per 'buoni' dei prodotti 'cattivi'". Intanto risponde alla vicepresidente Elly Schlein in merito alla presentazione dell'Agenda delle Politiche ambientali in Assemblea legislativa. "Solo chiacchiere: servono progetti e idee, non comizi"

"Gli agricoltori piacentini sono vittime di quei criminali che hanno dato loro dei fertilizzanti che in realtà erano fanghi tossici. Chi accusa il mondo dell'agricoltura strumentalizza e non capisce: i nostri agricoltori hanno messo a rischio la loro vita e quella dei loro famigliari usando materiale pericoloso quando invece era stato loro dato come fertilizzante. Sono stati raggirati, hanno comperato per 'buoni' dei prodotti 'cattivi'. La nostra Regione deve aiutare ed essere al fianco di questo importante settore della nostra economia: più controlli, più formazione e indennizzo per chi viene raggirato". Lo afferma Giancarlo Tagliaferri consigliere regionale di Fratelli d’Italia. Intanto risponde alla vicepresidente Elly Schlein in merito alla presentazione dell'Agenda delle Politiche ambientali in Assemblea legislativa. "Solo chiacchiere" dice Tagliaferri chiedendo "progetti e idee, non comizi". "Come sempre aria fritta: oggi la vicepresidente Elly Schlein si è presentata in Assemblea legislativa per presentare l'Agenda delle politiche ambientale. Peccato che ci abbia fatto la solita lezioncina sul mondo e su quanto sia brava, ma non abbia presentato un progetto che sia uno. Solo parole e chiacchiere: quello della tutela dell'ambiente è un argomento serio, che riguarda il futuro di tutti noi e che non può continuare ad essere ridotto a teatrino elettorale. La Regione Emilia-Romagna ha un ruolo in Italia e deve esercitarlo: in Assemblea ci si presenta con progetti e programmi, con fogli scritti e cronoprogrammi di attuazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliaferri (Fd'I): «Agricoltori vittime di chi traffica in "fanghi sporchi", stop a strumentalizzazioni»

IlPiacenza è in caricamento