Tagliaferri (FdI): «Assicurare per colpa grave medici dirottati nei Pronto soccorso»

«La Regione garantisca copertura assicurativa ai medici professionisti impiegati nei Pronto soccorso durante l'emergenza coronavirus nel caso in cui venga contestata loro una colpa grave, reato per cui la polizza assicurativa non prevede attualmente copertura»

«La Regione garantisca copertura assicurativa ai medici professionisti impiegati nei Pronto soccorso durante l'emergenza coronavirus nel caso in cui venga contestata loro una colpa grave, reato per cui la polizza assicurativa non prevede attualmente copertura». A chiederlo, in un’interrogazione alla Giunta, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi).

«Diversi specialisti (come ad esempio urologi e ortopedici) - riporta il consigliere - per supplire alle emergenze sono stati dirottati nei Pronto soccorso degli ospedali, nei quali arrivano quotidianamente pazienti con patologie o emergenze sanitarie che nulla hanno a che vedere con il Covid-19. Potrebbe accadere - spiega l'esponente di Fdi - che un medico, seppur ottimo professionista nel suo settore, non riconosca immediatamente e quindi non sia in grado di intervenire correttamente per la risoluzione di una patologia (penso ad esempio a un arresto cardiaco) che nulla ha a che vedere con la sua specializzazione, tanto che la stessa Federazione regionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri dell’Emilia-Romagna invoca l'esclusione dei sanitari da responsabilità civili e penali per tutto il periodo dell'emergenza coronavirus».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui la richiesta all’esecutivo regionale affinché si attivi «per garantire copertura assicurativa ai medici professionisti che prestino servizio in questo momento in Pronto soccorso nel caso in cui sia loro contesta una colpa grave per la quale la polizza assicurativa non prevede attualmente copertura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Aggredisce i carabinieri e la security di un locale, poi danneggia un'ambulanza: denunciato

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

  • «Ritrovo di pregiudicati», il questore chiude il bar Baraonda: «Pericolosità sociale»

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Litiga con un uomo e lo minaccia con un coltello, titolare di un bar lo disarma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento