Tagliaferri (Fdi): «La Regione si sta preparando ad un’ipotetica ondata di ritorno?»

Il consigliere vuole sapere come ci si sta attrezzando nel caso in cui il Covid torni ad avere effetti pandemici

Tagliaferri

«Cosa pensa di fare la Regione in caso di un’ondata di ritorno della pandemia da coronavirus?» A chiederlo, con un’interrogazione alla Giunta, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che sottolinea come il tema della possibile ripresa della virulenza del virus in autunno sia al centro del dibattito tra virologi ed esperti. E soprattutto ripercorre le varie fasi della gestione della fase iniziale e acuta del virus sottolineando – dalle Usca alle Rsa, dall’approvvigionamento di mascherine e guanti ai testi sierologici – i problemi e le difficoltà emerse.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale «se, nell’eventualità ci sia un’ondata di ritorno del virus Covid-19, stia elaborando un nuovo Piano pandemico; se stia provvedendo ad approvvigionare le scorte di dispositivi di protezione individuale e stia elaborando nuove procedure di intervento alla luce di quanto accaduto negli ospedali, nelle RSA e tra il personale medico e paramedico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tagliaferri pone anche un altro tema all’attenzione della Giunta, chiedendo se l’amministrazione regionale «stia elaborando protocolli unici per le Agenzie di tutela della salute (Ats) e le Aziende sociosanitarie territoriali (Asst) in caso di nuovo contagio e stia elaborando un piano territoriale attraverso la riorganizzazione e rafforzamento della medicina territoriale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento