Tagliaferri (Fd'I): «Seguite appello Avis, non smettete di donare il sangue»

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia invita ad accogliere l’appello di Avis, che in queste ore di emergenza coronavirus ha invitato i volontari a non smettere di donare e a “stendere il braccio”, ora più che mai

Giancarlo Tagliaferri, consigliere regionale di Fratelli D’Italia, invita ad accogliere l’appello di Avis, che in queste ore di emergenza coronavirus ha invitato i volontari a non smettere di donare e a “stendere il braccio”, ora più che mai.

«La paura del contagio ha dimezzato le donazioni a livello nazionale, – dichiara Tagliaferri – timore che però, rassicura Avis, è infondato in quanto ad oggi, per quanto riguarda il Covid19, non c’è alcun rischio di trasmissione trasfusionale documentato: il coronavirus infatti si trasmetterebbe per via aerea, e non sanguigna». Continua Tagliaferri: «Sono io stesso un donatore, e posso confermare che il processo della trasfusione avviene sempre nel massimo rispetto e tutela della salute del ricevente e del donatore. Avis spiega che è stato anche implementato un pre-triage telefonico, dove vengono poste alcune domande al donatore mirate a capire se ha sintomi oppure no, perché magari non ci si accorge di alcuni dettagli o non ci si pensa: non si deve infatti avere nemmeno un leggero raffreddore e non si deve aver frequentato luoghi a rischio. Anche appena prima della donazione, il volontario viene sottoposto a un secondo questionario e gli viene provata la febbre e nel centro prelievi si entra uno alla volta. Tutto ciò per rendere la donazione più sicura possibile».

Giancarlo Tagliaferri invita quindi «a seguire le indicazioni del Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Sangue: se siete sani e non vi siete esposti al rischio di contagio, andate a donare, aiuterete qualcuno».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non dovete temere di incorrere in sanzioni dovute alle misure restrittive imposte dal governo - conclude il consigliere FDI - in quanto è stato stabilito che la donazione di sangue ed emocomponenti rientra tra le "situazioni di necessità". Anch’io #escosoloperdonare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento