Politica

Tagliaferri (FdI): «Stop ai tributi e risorse per tutte le attività ferme»

Il consigliere chiede interventi a favore delle attività che stanno soffrendo per le chiusure

«La Giunta si attivi affinché le attività economiche colpite dal lockdown, anche quelle escluse dalle misure di sostegno fin qui attuate, siano destinatarie di risorse finanziarie e siano esentate dal pagamento dei tributi». A chiederlo, con una risoluzione, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che, citando il parere in tal senso di tutte le associazione di categoria del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura, ricorda come «la responsabilità di questo fermo non può essere fatta ricadere su imprenditori e lavoratori, dato che i provvedimenti economici avviati dal governo hanno palesato svariate criticità e risultano insufficienti a compensare il danno economico arrecato dal lockdown».

Da qui la risoluzione per impegnare l'esecutivo regionale «a farsi promotrice presso il governo affinché venga previsto l’inserimento di ulteriori misure di sostegno economico, commisurate al protrarsi dell’imposizione della chiusura, a specifica tutela delle attività che, a causa dell’emergenza sanitaria, non hanno riaperto il 4 maggio, valutando, fra le altre, l’esenzione dal pagamento dei tributi per il periodo di lockdown e a istituire un tavolo di confronto con le attività economiche la cui riapertura non ha ancora una data stabilita che preveda la partecipazione anche del governo, al fine di predisporre, insieme alle imprese coinvolte, un piano chiaro e condiviso delle riaperture, con strategie per la sicurezza di lavoratori e utenti, nonché le misure economiche migliori da mettere in campo a loro sostegno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliaferri (FdI): «Stop ai tributi e risorse per tutte le attività ferme»

IlPiacenza è in caricamento