rotate-mobile
Politica

Tagliaferri: «Non abbassare la guardia contro l’Aids»

«La collaborazione fra pazienti, sistema sanitario e ricerca fu determinante per trovare una cura: un’esperienza che sia da esempio anche per il Coronavirus»

«Primo dicembre si celebra la giornata mondiale della lotta all’AIDS. Non abbassare la guardia contro l’Aids, anzi potenziare test e prevenzione». A chiederlo, in un’interrogazione, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che, proprio in occasione nella Giornata mondiale contro l’Aids ricorda come «ormai nel 100% dei casi il rapporto fra il paziente con Hiv e il mondo della sanità si è normalizzato. L’Hiv, però, può ancora generare esclusione all’interno di gruppi sociali, ad esempio nell’ambiente di lavoro o nelle relazioni affettive, e questa è soprattutto una questione di ignoranza. Non è ancora ben passato nella società l’importantissimo concetto ‘U equals U’, ovvero ‘Undetectable means Untransmittable’. Significa che il soggetto sieropositivo che segue la terapia, e quindi pressoché tutti, e che ha la viremia negativa (ovvero non ha il virus rilevabile nel sangue), e quindi quasi tutti, non trasmette più l’infezione nemmeno se ha dei rapporti sessuali non protetti. Oggi l’HIV è molto meno trasmissibile della sifilide o del micoplasma, perché quasi tutti quelli che hanno il virus si curano e quindi non possono trasmettere l’infezione agli altri”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dalla Giunta «se intenda realizzare un momento informativo per mettere a conoscenza tutti dell’importante concetto ‘U equals U’, in modo che venga divulgato sempre di più per evitare le ansie personali e le discriminazioni immotivate nella nostra società e se voglia potenziare la campagna informativa dell’offerta di test gratuiti al pubblico in modo che le persone affrontino il test con tranquillità e conoscenza. In questi mesi difficili, durante i quali la sfida contro il Covid ha dettato la agenda dei governi nazionali e regionali, abbiamo imparato quanto sia fondamentale la prevenzione per fermare il contagio, quanto una diagnosi precoce possa fare la differenza e quanto l’accesso alle cure sia un diritto inalienabile. Non dobbiamo abbassare la guardia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliaferri: «Non abbassare la guardia contro l’Aids»

IlPiacenza è in caricamento