Tagliaferri: «Perché così pochi tamponi in estate?»

«Perché nei giorni clou del Ferragosto si sono fatti meno tamponi? Perché in tutta l’estate, periodo critico visto il rischio assembramenti, non si è raggiunta la quota dei 10mila tamponi giornalieri promessa dalla Giunta?»

A chiedere chiarezza sul “fronte tamponi” nella lotta al Coronavirus è, in un’interrogazione, il consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi), che, citando dati ufficiali, ricorda come «dal primo luglio al 20 agosto sono stati effettuati 307.403 in tutta la regione, così suddivisi: 33.697 a Piacenza, 36.830 a Parma, 29.486 a Reggio nell’Emilia, 35.356 a Modena, 68.780 a Bologna, 15.398 a Ferrara, 25.226 a Ravenna, 33.178 a Forlì/Cesena, 29.452 a Rimini. I veri problemi emergono quando si analizzano le date di prenotazione, nella zona denominata “rossa”, a Piacenza nel mese di agosto ci si aggira più o meno sui 1.000/1.500 tamponi giornalieri tranne il 14/15/16/ che si arriva a 200. Nella zona di massimo assembramento estivo, la Romagna (zona fulcro della “movida”), nello stesso periodo, 300 tamponi effettuati a Rimini, 400 a Forlì/Cesena e a Ravenna».

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale «perché, per tutto il bimestre luglio-agosto, universalmente indicato come quello più a rischio per via del rischio assembramenti (discoteche, spiagge, bar, treni, autobus, località turistiche), si è stati ben lontani dai 10mila tamponi al giorno promessi dalla Giunta stessa? Perchè, nei fine settimana (comprensivo quello di Ferragosto) il numero dei tamponi è notevolmente minore: Non c'era personale? Non c'è stato un efficace piano ferie?».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre il consigliere chiede all’amministrazione regionale «se intenda chiarire a tutti gli emiliano romagnoli perché nel periodo da "bollino rosso" (Ferragosto week end vari) il numero dei  tamponi effettuati è così basso? Ha quindi ragione il Codacons nel dire che i dati dei contagi estivi sono sottostimati e di molto visto che nei momenti clou di infezione i tamponi sono meno che negli altri giorni?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento