menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagliaferri: «Piano straordinario per i ponti sul Po col Recovery Fund»

Il consigliere chiede a Regione e Governo di inserire le infrastrutture che collegano le due sponde del fiume nelle opere su cui investire le risorse europee

«I fondi del Recovery fund per un piano straordinario di manutenzione dei ponti sul Po». A chiedere alla Regione di intervenire sul governo affinché parte dei contributi europei venga destinata alla manutenzione delle infrastrutture viarie e ferroviarie, molte delle quali con problemi di sicurezza e di trascuratezza, che collegano le due sponde del Po è un'interrogazione del consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi), che interroga la Giunta per sapere «se intenda concordare con il governo, la Regione Lombardia e gli enti gestori dei manufatti un percorso condiviso in termini di tempi, modalità, finanziamenti necessari per la programmazione e realizzazione degli interventi per la risoluzione delle croniche criticità degli attraversamenti del fiume Po; se intenda valutare, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, la possibilità di stanziare adeguate risorse per cofinanziare gli interventi necessari per la messa in sicurezza, il ripristino o la realizzazione di nuovi ponti sul Po e se intenda concordare con l'esecutivo nazionale l'inserimento, fra i progetti da finanziare con i fondi previsti dal Recovery Fund, anche eventuali integrazioni inerenti alla manutenzione e alla riqualificazione dei ponti che attraversano il fiume Po».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento