menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagliaferri: «Ricostruire in fretta il ponte Lenzino sul Trebbia»

Il consigliere dà voce al territorio piacentino che vuole una soluzione moderna e sicura dopo che la precedente infrastruttura è crollata

«La Regione si attivi per risolvere il problema del ponte del Lenzino, in provincia di Piacenza». A chiedere a viale Aldo Moro di intervenire affinché, al posto del ponte sul Trebbia crollato una ventina di giorni fa, venga prontamente realizzata una soluzione provvisoria attraverso un ponte "militare" Bailey da allestire a monte di quello provvisorio e poi venga costruito un ponte nuovo e moderno, è, in un'interrogazione, il consigliere Giancarlo Tagliaferri (Fdi).

«Il territorio sottolinea a gran voce che non vuole un ponte-museo. I residenti e chi deve percorrerlo costantemente esigono un nuovo ponte costruito ora e non nel 1880 quando si andava in carrozza e lì non dovevano passarci camion con portata da 40 tonnellate: un ponte moderno, una strada efficiente, in linea con il traffico attuale che la percorre e quello futuro» spiega il consigliere che interroga l'amministrazione regionale per sapere «se intenda attivarsi per organizzare un tavolo di confronto con il ministero delle Infrastrutture, Soprintendenza e Anas, coinvolgendo anche i sindaci e tutti gli amministratori locali affinché si arrivi a una decisione condivisa da tutti per il bene del territorio e per la sicurezza di tutti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento