Niente festa per Capodanno. Reggi: "Non ci sono i soldi"

In merito al Bilancio 2011, approvato ieri dalla giunta comunale, il sindaco Roberto Reggi sottolinea come "il Comune non potrà organizzare la consueta festa di Capodanno in piazza, né qualsiasi altro evento per celebrare la ricorrenza, troppi i tagli dal Governo"

In merito al Bilancio 2011, approvato ieri dalla giunta comunale, il sindaco Roberto Reggi sottolinea come "i cittadini inizino purtroppo a percepire, in modo concreto, quali sacrifici e limitazioni comportano i vincoli imposti dalla manovra del Governo. Sono già noti alcuni dei provvedimenti che siamo stati costretti a prendere, dai tagli alla manutenzione stradale al rincaro, seppur contenuto entro il 7.5%, delle tariffe per le mense scolastiche, ma oggi mi trovo a dover fare un altro annuncio spiacevole: quest'anno, il Comune non potrà organizzare la consueta festa di Capodanno in piazza, né qualsiasi altro evento per celebrare la ricorrenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per continuare a garantire i servizi essenziali, che i provvedimenti iniqui varati dal ministro Tremonti mettono seriamente a rischio, anche per gli enti la cui situazione finanziaria è sana – spiega il sindaco – dobbiamo necessariamente distogliere risorse da altri capitoli. Il che significa rinunciare a iniziative che, pur essendo di natura ludica o ricreativa, svolgono anche una funzione sociale: è il caso della manifestazione di fine anno, che ha sempre offerto, gratuitamente, un'occasione di condivisione e incontro, contrastando il fenomeno della solitudine e proponendo un'alternativa gratuita, aperta a tutti, in un momento di generale difficoltà economica". "E' l'ennesimo, persino banale esempio – conclude il sindaco – di una politica governativa poco lungimirante, che pur decantando il federalismo e l'autonomia dei territori, in realtà subordina ogni minima scelta dei Comuni ai parametri stabiliti, in maniera indiscriminata, a Roma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento