Tangenziale di Castelsangiovanni, Foti: «Opera indispensabile»

«Si metta a carico del futuro concessionario della tratta autostradale Torino-Alessandria-Piacenza la realizzazione della tangenziale di Castelsangiovanni: le ragioni ambientali ci sono tutte» 

Tommaso Foti

«Si metta a carico del futuro concessionario della tratta autostradale Torino-Alessandria-Piacenza la realizzazione della tangenziale di Castelsangiovanni: le ragioni ambientali ci sono tutte» è la richiesta che l’onorevole Tommaso Foti, deputato di Fratelli d’Italia, ha rivolto in un’interrogazione al Ministro Toninelli . «L'importante livello degli introiti economici sui quali potrà contare l’aggiudicatario della tratta - sostiene Foti - suggerisce infatti di chiedere che nel capitolato di gara sia inserito l’impegno prioritario di realizzare il collegamento tra il casello della A21 e Campo d’Oro, essendo detta infrastruttura di primaria importanza per il territorio di Castel San Giovanni».Per il deputato di Fratelli d’Italia non vi sono dubbi: «Castelsangiovanni - rimarca Foti - rappresenta una porta strategica di collegamento tra Lombardia ed Emilia Romagna. E' sede di uno dei poli logistici più importanti del Paese, ed è di tutta evidenza che la realizzazione della tangenziale porterebbe grandissimi benefici, sia per quanto riguarda i flussi di traffico attualmente insistenti su via Fratelli Bandiera, sia sotto il profilo ambientale». «Le considerevoli criticità dovute all’attività di trasporto su gomma - spiega Foti - risultano recentemente aggravate dalle restrizioni imposte, per motivi di sicurezza, alla circolazione dei mezzi pesanti sul Ponte di Pievetta a Pieve Porto Morone». Il parlamentare del movimento politico di Giorgia Meloni si rivolge quindi al Ministro delle Infrastrutture: «E’ dall’ormai lontano maggio 2017 – denuncia Foti – che i competenti organi si stanno occupando delle procedure necessarie per l’indizione della gara che assegnerà la gestione della tratta Torino-Alessandria-Piacenza. Considerato che è notorio come una gara di questa portata abbia tempi di assegnazione pari o superiori ai 2 anni, occorre non dormire sugli allori». L’appello di Foti a Toninelli è tranchant: «Non sono tollerabili ulteriori ritardi per la messa a bando della tratta, così come sarebbe inaccettabile – conclude il parlamentare di Fratelli d’Italia – indire la stessa senza che nel capitolato compaia l’obbligo per l’aggiudicatario di realizzare la tangenziale di Castel San Giovanni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento