menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tangenziale di San Polo, sono ripartiti i lavori a Crocetta: «Cantiere di 540 giorni»

L’Amministrazione provinciale: «Opera strategica attesa da tempo. Ecco il cronoprogramma dei lavori»

Tangenziale di San Polo-San Giorgio, stavolta ci siamo per davvero. Sono ripartiti negli scorsi giorni i lavori per il cantiere dell’infrastruttura valnurese, bloccata da diversi anni. Al fine di assicurare completezza di informazione, l’Amministrazione Provinciale di Piacenza ritiene opportuno rendere note le fasi temporali delle attività lavorative specificate da Autovia Padana nel cronoprogramma del progetto esecutivo dell’opera, legate alla variante alla strada provinciale n. 6 di Carpaneto, nel tratto tra Località Crocetta nel comune di Podenzano e l’abitato di Pozzo Pagano, in comune di San Giorgio, meglio nota come tangenziale di San Polo e San Giorgio. Il 10 gennaio scorso la società Autovia Padana s.p.a, ha definitivamente consegnato i lavori ad Itinera S.P.A, la società che realizzerà i lavori che avranno una durata complessiva di 540 giorni.

Il cronoprogramma dei lavori:

  • A gennaio sono stati avviati i lavori riguardanti il primo tratto, la cosiddetta variante di Crocetta;
  • A febbraio verranno avviati i lavori riguardanti il ponte sul torrente Nure e il secondo tratto, la cosiddetta variante di San Polo;
  • A marzo verranno avviati i lavori riguardanti il tratto compreso tra la variante di San Polo e la rotatoria lungo la strada provinciale n. 32 di Sant’Agata;
  • A maggio verranno avviati i lavori riguardanti il tratto compreso tra la rotatoria lungo la strada provinciale n. 32 di Sant’Agata e la fine del centro abitato di San Giorgio, la cosiddetta variante di San Giorgio;
  • A luglio verranno avviati i lavori riguardanti la nuova rotatoria di San Giorgio;
  • A settembre, infine, verranno avviati i lavori riguardanti l’ammodernamento del tratto finale, dalla rotatoria di San Giorgio alla località Pozzo Pagano.

«Si tratta di un’opera attesa da tanto tempo – commenta l’Amministrazione provinciale - e strategica per tutto il territorio piacentino che migliorerà sensibilmente la qualità della vita dei residenti di quelle zone, portando anche un netto miglioramento ambientale. Un’opera che metterà in sicurezza e ridurrà il traffico degli abitati di Crocetta, San Polo e San Giorgio fortemente voluto da tutti gli amministratori. Secondo i contenuti della Convenzione – come già comunicato – sarà possibile mettere in esercizio la nuova viabilità per stralci, in modo da alleviare tempestivamente la situazione di congestione veicolare nei Comuni interessati. Al termine dei lavori, e ad avvenuta approvazione del relativo collaudo, il nuovo tratto stradale diverrà di competenza della Provincia, mentre quello attuale verrà trasferito, pro quota, ai due Comuni territorialmente competenti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento