Tarasconi ai candidati alla segreteria nazionale Pd: «Ritiratevi tutti»

La consigliera regionale del Partito Democratico interviene all’Assemblea nazionale del suo partito

Katia Tarasconi

«Ritiratevi tutti». È la proposta che la consigliera regionale piacentina Katia Tarasconi ha lanciato all’assemblea nazionale del Partito Democratico a Roma. L’ex assessore del capoluogo Piacenza ha nuovamente strigliato i vertici del suo partito, come già successo lo scorso luglio. Citando un classico della cinematografia sportiva come l’Al Pacino di “Ogni maledetta domenica”, Tarasconi ha invitato i colleghi di partito a ricordarsi che «il valore della squadra viene prima di quello del singolo. È così nello sport, nella politica e nella vita». Da qui la richiesta ai candidati alla segreteria nazionale – i vari Nicola Zingaretti, Marco Minniti, Maurizio Martina, Matteo Richetti, Cesare Damiano – di non far partire la bagarre tra correnti.  

«I vertici del partito – ha detto Tarasconi dal palco - sono accecati dalle proprie esigenze. Lo spazio a Salvini e ai 5 Stelle lo abbiamo lasciato noi, con le nostre divisioni, le nostre correnti e soprattutto con la nostra presunzione. La gente non ci ha più seguito perché non li abbiamo capiti. Siamo diventati quelli che difendono le élite, non il popolo. Abbiamo il dovere di fare i conti con questo. Son passati cinque mesi dalla precedente assemblea, a nessuno qua fuori interessa chi sta con Renzi, Franceschini, Minniti. Non dobbiamo più dimostrarci presuntuosi e autoreferenziali. Ci serve un congresso serio, rifondativo, sui programmi e le idee. Ma qua ci si cura ancora del posizionamento delle persone per favorire la propria ricandidatura. O noi risorgiamo come collettivo, o saremo annientati. Tutte le persone che si sono candidate alla segreteria sono capaci e stimabili: a loro dico di fare un passo indietro e ritirarsi. Facciamo un congresso non sulle persone, ma sulle idee e i valori. Ripartiamo dalla riscrittura dello statuto. Il Pd ha bisogno di ossigeno e nuovi impulsi, non può più essere ostaggio di qualcuno. E non mi è piaciuto che all’assemblea del partito i vertici del Pd siano divisi da un cordone rispetto al resto dei delegati. Così non dimostriamo di certo di saper stare in mezzo alla gente». Il video dell'intervento in assemblea della piacentina ha già fatto il giro del web. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Irenfutura, 13 posizione aperte in Emilia per lavorare con Iren

Torna su
IlPiacenza è in caricamento