rotate-mobile
Politica

Tarasconi e Cugini: «Obiettivo comune, percorsi diversi. Ma al ballottaggio ne riparliamo»

Primo incontro tra i due candidati a sindaco del centrosinistra: «Ognuno ha il proprio percorso, ormai avviato. Al momento nessun ricongiungimento, ma dialogo»

Si è concluso con un reciproco “in bocca al lupo” l’incontro informale, avvenuto nel pomeriggio dell'11 marzo, tra Katia Tarasconi e Stefano Cugini, entrambi candidati sindaco di Piacenza alle comunali della primavera prossima. La prima per Pd, Articolo Uno, Azione, Piacenza Oltre, Italia Viva, Er Coraggiosa. Il secondo per Alternativa per Piacenza, Movimento 5 Stelle, Sinistra Italiana, +Europa e Europa Verde. 

«È stato un incontro sereno tra persone che si conoscono da tanti anni», hanno detto entrambi, in una comunicazione congiunta inviati ai giornali, mentre erano ancora insieme dopo una passeggiata sul Facsal, durante la quale si sono confrontati per la prima volta dopo l’ufficializzazione delle rispettive candidature, entrambe inserite nel panorama del centrosinistra.

Ed è proprio su questo aspetto che hanno puntato: «Abbiamo l’obiettivo comune di sconfiggere la destra a Piacenza - hanno detto - ed è quello che faremo, ognuno seguendo il percorso che ha iniziato e che ormai è avviato». Al momento nessun “ricongiungimento”, dunque, ma «apertura e dialogo». E concludono: «Dopo il primo turno, se ne riparla».

Tarasconi e Cugini-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tarasconi e Cugini: «Obiettivo comune, percorsi diversi. Ma al ballottaggio ne riparliamo»

IlPiacenza è in caricamento