Tarasconi rassegna le dimissioni: «Sono stati 8 anni intensi»

Presentate questa mattina le dimissioni da assessore al commercio. Il ringraziamento del sindaco Dosi: «Ringrazio Katia Tarasconi per la passione, l'entusiasmo, l'energia profusa in questi anni in Giunta, dove ha sempre dato prova di lealtà, disponibilità, spirito di condivisione degli obiettivi»

Sono state protocollate questa mattina, in Comune, le dimissioni dell’assessora al Commercio e ai Servizi al Cittadino Katia Tarasconi: un atto formale che, commenta lei stessa, “ho firmato con emozione e, non potrebbe essere altrimenti, con un pizzico di malinconia, pur nella consapevolezza che continuerò a impegnarmi con la stessa determinazione per la promozione e lo sviluppo del territorio piacentino, seppur in un altro ruolo”.

“Sono stati otto anni intensi – prosegue – che considero l’esperienza più coinvolgente della mia vita e un grande privilegio: quello di essermi messa a servizio della mia comunità. Vorrei ringraziare tutte le persone che, nei diversi progetti e nelle tante iniziative portate avanti, hanno lavorato al mio fianco, i sindaci che hanno voluto darmi fiducia, Paolo Dosi e prima di lui Roberto Reggi, i miei collaboratori e tutte le realtà con cui mi sono confrontata, sempre con l’intento di costruire, dialogare, crescere. Spero di aver fatto bene”.

Parole cui fanno eco quelle del primo cittadino: “Ringrazio Katia Tarasconi per la passione, l’entusiasmo, l’energia profusa in questi anni in Giunta, dove ha sempre dato prova di lealtà, disponibilità, spirito di condivisione degli obiettivi. Doti che, ne sono convinto, la porteranno a raggiungere risultati concreti e importanti anche nel suo nuovo incarico di consigliera regionale, che potrà rappresentare un valore aggiunto per Piacenza. Così come sono certo che il suo rapporto di collaborazione con l’Amministrazione comunale non verrà meno, anche se in forma diversa. Anche a nome dei colleghi assessori, un grazie sincero e l’augurio, di cuore, di buon lavoro”.

LA NOTA DEL PARTITO DEMOCRATICO

Otto anni di impegno costante, di passione e di risultati concreti ottenuti per i cittadini del Comune di Piacenza. A Katia Tarasconi va il sentito grazie di tutto il Partito Democratico”. Così il segretario provinciale del Partito Democratico di Piacenza Loris Caragnano e il segretario cittadino Paolo Sckokai inquadrano l’esperienza da assessore al Commercio e ai Servizi al Cittadino in Comune di Katia Tarasconi che ha formalizzato oggi le dimissioni davanti al sindaco Paolo Dosi. Lunedì prossimo farà il suo ingresso in Consiglio Regionale a Bologna. Tarasconi era stata scelta come assessore comunale nel 2007 dall’allora sindaco Roberto Reggi e poi riconfermata nel 2012 da Dosi. “Fin da allora Tarasconi ha interpretato al meglio il ruolo di assessore dedicandosi all’incarico a tempo pieno e con grande entusiasmo – affermano Caragnano e Sckokai – un ruolo che ha gestito sempre a stretto contatto con i cittadini piacentini e con le categorie economiche senza tralasciare mai di ascoltare alcuna voce, anche quelle in dissenso”.

“Proprio per questo suo atteggiamento e per i risultati ottenuti sul campo – proseguono i segretari - Tarasconi ha saputo guadagnarsi il rispetto e l’apprezzamento dei colleghi, dei cittadini e anche di politici di schieramenti avversi. Per noi del Pd è motivo di vanto aver avuto la possibilità di mettere a disposizione delle giunte che si sono succedute a Palazzo Mercanti un amministratore e un politico di queste capacità. Siamo certi che qualunque scelta farà ora il sindaco Dosi sarà finalizzata al meglio per il Comune e per la sua giunta. Non abbiamo alcun dubbio che Tarasconi saprà mettere in campo gli stessi valori e lo stesso entusiasmo anche nel nuovo ruolo di consigliere regionale che si accinge a ricoprire. A lei vanno i ringraziamenti più sentiti da parte di tutto il Pd di Piacenza. Con lei in Regione l'Assessore Paola Gazzolo ed il Consigliere Gianluigi Molinari potranno certamente contare sulla sua collaborazione e sulla determinazione di una politica che metterà sempre al primo posto l'interesse del suo territorio e dei cittadini che lo abitano”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento