rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Taruffi (Er Coraggiosa): altri 5 milioni per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa in montagna

Durante la sessione di bilancio è stato approvato l'ordine del giorno collegato al bilancio, a prima firma del capogruppo di Emilia-Romagna Coraggiosa, Igor Taruffi, per favorire l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa in montagna

Durante la sessione di bilancio conclusa ieri in tarda serata, è stato approvato l'ordine del giorno collegato al bilancio, a prima firma del capogruppo di Emilia-Romagna Coraggiosa, Igor Taruffi, per favorire l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa in montagna: si tratta di un finanziamento consistente, di almeno 5 milioni di euro.

"Grazie all'approvazione della proposta a mia firma, - ha dichiarato Igor Taruffi -  la Regione finanzierà con ulteriori 5 mln il bando per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa in montagna per giovani coppie. Un bando che ha raccolto un'adesione davvero straordinaria a dimostrazione che quando le Istituzioni investono sull'Appennino la risposta dei cittadini non tarda ad arrivare. Con lo stanziamento di questi ulteriori 5 mln, provvedimento che ho voluto fortemente, si dà un doppio sostegno al territorio.
Infatti non solo incentiveremo chi intende acquistare o ristrutturare la prima casa in montagna, ma daremo sostegno indiretto all'economia del territorio.

Per il consigliere Taruffi, infatti: "Incentivare l'acquisto e soprattutto la ristrutturazione di un'abitazione significa non solo favorire chi intende rimanere a vivere in montagna ma anche creare ulteriori occasioni di lavoro per imprese e studi professionali. Quindi un sostegno al tessuto produttivo del territorio. La migliore forma di incentivo per il rilancio della montagna - conclude Taruffi -  rimane sempre quella di favorire opportunità di lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taruffi (Er Coraggiosa): altri 5 milioni per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa in montagna

IlPiacenza è in caricamento