Test antidroga in Regione, Rancan: «Assurda la bocciatura del centrosinistra»

«Bocciando la proposta della Lega Nord di sottoporre assessori e consiglieri regionali a periodici test antidroga, la maggioranza di centrosinistra in Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna ha perso l’occasione di mandare ai cittadini un forte segnale politico»

Matteo Rancan

«Bocciando la proposta della Lega Nord di sottoporre assessori e consiglieri regionali a periodici test antidroga, la maggioranza di centrosinistra in Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna ha perso l’occasione di mandare ai cittadini un forte segnale politico». Lo dichiara il consigliere regionale del Carroccio Matteo Rancan, dopo che l’aula ha respinto una mozione analoga a quella approvata una decina di giorni fa dal consiglio comunale di Piacenza.

«Il centrosinistra – osserva Rancan – prima dà parere favorevole all’atto in un comune guidato dal centrodestra, poi lo boccia laddove detiene la maggioranza. È assurdo. Due erano i nostri obiettivi: inviare alla popolazione un messaggio di trasparenza e sensibilizzare i giovani, ma non solo, su un problema complesso che costituisce uno dei peggiori cancri della nostra società. Nonostante il rifiuto della maggioranza, i consiglieri della Lega si sottoporranno privatamente al test per non rinunciare ad un onesto proposito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento