menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni di Expo, Donini: «Intendiamo confermare i treni supplementari»

I due consiglieri regionali del Pd Tarasconi e Molinari: «Mantenere il potenziamento per Expo». E sulla questione arrivano le rassicurazioni dell'assessore regionale ai trasporti

È volontà della Giunta regionale mantenere i treni supplementari nella tratta Milano-Piacenza-Parma previsti durante Expo: confermare questi servizi per tutto il 2016 comporterebbe la produzione di circa 190.000 treni/chilometro e la sovvenzione di circa 1.800.000 euro, prevista nella proposta di Bilancio della Regione. Lo afferma l’assessore ai Trasporti, Raffaele Donini, rispondendo in Aula a un’interrogazione a risposta immediata presentata da Gian Luigi Molinari e Katia Tarasconi del Pd, in cui si chiede di confermare nell’ordinarietà il potenziamento del trasporto regionale su ferro avviato con Expo.

Tarasconi, nell’illustrazione in Aula dell'atto ispettivo, evidenzia che il rafforzamento dei collegamenti ferroviari con Milano “ha riguardato anche il traffico regionale, con l’introduzione dei treni 2986, 2987, 2988, 2989 e 2990, la cui operatività è stata confermata fino al 12 dicembre prossimo”. “Questi treni- afferma Tarasconi-, collocati in orari consoni all’utenza pendolare, con un servizio puntuale e su mezzi nuovi, si sono dimostrati un aiuto per i pendolari stessi, per questo il potenziamento va mantenuto”.

Donini spiega che “il 1^ maggio 2015 si sono attivati i treni supplementari su Milano, prima, sulla tratta Bologna-Parma-Milano, c’era un treno cadenzato del trasporto regionale ogni due ore, in seguito la frequenza è stata di un treno ogni ora per parte della giornata”. La risposta degli utenti “è stata positiva- aggiunge- con i treni aggiunti che hanno ottenuto un buon tasso di riempimento: motivo per cui si è chiesto al Cti (Consorzio trasporti integrati) di mantenere l’offerta con le medesime caratteristiche anche dopo la chiusura di Expo, fino al 12 dicembre prossimo, termine dell’orario ferroviario 2014-2015”. Nella replica, Tarasconi sostiene “che questa è la strada giusta per andare incontro alle esigenze dei pendolari”.

Nel frattempo il nuovo orario di Trenitalia Regionale è già consultabile sul web e in biglietteria. Grazie anche alle Regioni, committenti e pianificatrici del servizio, il 90 % delle corse regionali in circolazione con il prossimo orario ferroviario, in vigore dal 13 dicembre 2015, è stato infatti inserito nei sistemi informatici di Trenitalia, ed è quindi disponibile sul web, in biglietteria e su tutti i canali di vendita. Il 90 % è la media complessiva nazionale: in gran parte delle realtà regionali l’inserimento della nuova offerta è stato già completato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento