Inaugurata la strada di Monte Dego, Trespidi: "Ed è solo l'inizio"

"L'inaugurazione della strada di Monte Dego è solo l'inizio ed è il segno della volontà di valorizzare la fruizione di luoghi stupendi del nostro appennino, proprio come il santuario della Madonna di Lourdes"

"L'inaugurazione della strada di Monte Dego è solo l'inizio ed è il segno concreto della volontà di questa amministrazione di valorizzare e promuovere la fruizione di luoghi stupendi del nostro appennino, proprio come il santuario della Madonna di Lourdes, luogo carico di storia, segno di un'identità capace di travalicare i confini delle vallate e dei comuni. E non ci fermeremo qui".

TERRITORIO VALORIZZATO - Nel giorno seguente all'inaugurazione della strada che conduce al santuario del Monte Dego, ieri in festa nella ricorrenza della Madonna di Lourdes (con la celebrazione di don Domenico Barattini), questo il messaggio lanciato dal presidente della Provincia Massimo Trespidi, autore ieri di un lungo sopralluogo che ha toccato anche l'alta Valboreca nei punti più lontani del territorio piacentino: Suzzi e Pizzonero. "La collaborazione messa in campo col comune di Ottone - spiega il presidente - per restituire a devoti e cittadini un collegamento di particolare interesse, come quello che da pian della Prevetta conduce al santuario, si inserisce in una politica di valorizzazione e di vicinanza al territorio e alla sua gente che intendiamo portare avanti con altri atti tangibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento