Trespidi Tour, oggi Travo e Rivergaro

Ha toccato i comuni di Travo e Rivergaro il giro in provincia del presidente Massimo Trespidi. Chieste a corso Garibaldi una scuola d'infanzia e una nuova struttura socio-sanitaria per Travo e maggiore sicurezza stradale nel territorio di Rivergaro. Tutti i dettagli e le foto

travo_1Una nuova scuola per l'infanzia, visto che quella gestita dalle Suore del Buon Pastore chiuderà quest'anno. È una delle due richieste che Massimo Trespidi si è visto presentare da Ludovico Albasi, sindaco di Travo. La seconda richiesta alla Provincia riguarda invece l'istituzione una struttura in cui concentrare i servizi socio sanitari presenti sul territorio, a sostegno soprattutto degli anziani. È incominciato così, questa mattina, il giro che il presidente Trespidi sta facendo nei comuni del piacentino. Taccuino alla mano, annota tutti i problemi e le richieste che i municipi hanno per l'Ente di corso Garibaldi e cerca di fare ordine fra le priorità, con un occhio anche ai fondi disponibili.

A Travo, la lista degli interventi importanti è abbastanza lunga: oltre a tutelare le categorie più deboli come bambini e anziani con adeguate infrastrutture, servono: aiuti per risanare i danni provocati alle strade dal maltempo dell'inverno scorso; un supporto per sfruttare al meglio i finanziamenti comunitari per cultura e turismo; un aiuto a promuovere il parco - museo archeologico; realizzare una pista ciclabile lungo il Trebbia che si colleghi a quella Piacenza -Rivergaro e prosegua per Bobbio. Relativamente alla strada statale 45, Travo chiede di far parte del tavolo che dovrà decidere il percorso del nuovo tratto a valle di Cernusca.

Poi è stata la volta delle richieste avanzate da Rivergaro. Qui, il sindaco Pietro Martini ha accolto Trespidi e la sua Giunta chiedendo maggiore sicurezza sul tratto di provinciale all'altezza di Pieve Dugliara e sul tratto di provinciale tra Niviano e Grazzano. La soluzione ottimale sarebbe la realizzazione, nei due tratti, di piste ciclabili. Il Comune fa parte del parco del Trebbia ma è più che disponibile a discutere ogni problema che al parco si lega, su tutti la necessità di garantire le risorse necessarie a colture agricole e imprese di escavazione. Tra i progetti sui quali Rivergaro chiede il supporto della Provincia, c'è la realizzazione del tratto di competenza della pista ciclabile tra Piacenza e Rivergaro.

 Rivergaro, hanno spiegato gli Amministratori comunali, ha sempre ragionato in un'ottica di area vasta e continuerà a farlo. Lo dimostra l'impostazione che vuole dare al suo PSC, il piano strutturale comunale, ma anche la volontà di mettere a disposizione di tutta la vallata strutture sportive di prossima realizzazione come la piscina coperta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento