Trespidi: «Verso la disabilità azioni concrete»

Il candidato Massimo Trespidi ha incontrato i rappresentanti di Afagis Piacenza (associazione famiglie giovani svantaggiati)

"Nei confronti della disabilità il nostro obiettivo è chiaro: non si deve cadere nel semplice intrattenimento ma puntare allo sviluppo della personalità”. Il candidato Massimo Trespidi ha incontrato i rappresentanti di Afagis Piacenza (associazione famiglie giovani svantaggiati), che dal 1980 si occupa di dare un sostegno alle famiglie di ragazzi con disabilità. Oggi la rete è gestita dal privato con l'accesso gestito dal pubblico attraverso accreditamento. Tra le richieste evidenziate dai vertici dell'associazione la possibilità di proseguire con percorsi ad hoc anche con il compimento dei 65 anni e il tema del dopo di noi. Tra le richieste la possibilità di poter aprire all'interno della biblioteca Passerini Landi un bar gestito dai ragazzi disabili autosufficienti. Nel corso dell'incontro è stato evidenziato quanto sia positiva l'esperienza della squadra di basket creata quattro anni fa. Per potenziare ancora di più questo fronte, l'associazione avrà bisogno di uno spazio più ampio per gli allenamenti.

"L'amministrazione ha il dovere di offrire a questi ragazzi la possibilità di tirare fuori il meglio di sé. Nel nostro programma abbiamo introdotto un buono spesa, una sorta di voucher, da utilizzare nelle modalità che la famiglia ritiene più opportuno. Ci sembra un passo in avanti. Il Comune deve mantenere in capo a sé il controllo del servizio con le cooperative attraverso le convenzioni. Saranno poi le famiglie a scegliere a quale realtà affidarsi. Non si può limitare la libertà di scelta delle persone. Il principio della libertà di scelta deve essere supportato dalla conoscenza dei servizi. Nel nostro programma - prosegue Trespidi - abbiamo inserito la possibilità di allargare gli spazi della biblioteca Passerini Landi che è diventato luogo di aggregazione, di incontro e di studio per gli studenti. In questo contesto la creazione di un bar/ristoro va incontro alla vostra richiesta. Anche per quanto riguarda l'attività sportiva noi siamo disponibili ad impostare un discorso che faciliti il vostro accesso alle strutture sportive”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento