rotate-mobile
Politica Ferriere

Troppi lupi vicino ai centri abitati, Lega: «È ora di intervenire»

A Ferriere in pochi giorni sbranati una decina di cani

A Nicelli (Farini), ma anche a Grondone, Caserarso, Casaldonato, Selva e in altre frazioni di Ferriere: diversi gruppi di lupi hanno attaccato anche i cani nei paesini, uccidendoli. La situazione negli ultimi giorni sta esplodendo, per la Lega «occorre contenere la presenza dei lupi nelle zone limitrofe ai centri abitati». A chiederlo è un'interrogazione della Lega firmata da tutti i consiglieri, compresi i piacentini Matteo Rancan e Valentina Stragliati.

«La presenza di lupi – spiegano i rappresentanti del Carroccio - si sta verificando anche nelle zone limitrofe ai centri abitati. Nella sola provincia di Ravenna, sono stati registrati attacchi da parte di lupi in vari paesi fra cui Conselice, Massa Lombarda, Bagnara e Sant’Agata sul Santerno. Abbiamo appreso tramite il Corriere Romagna, edizione di Ravenna, che è stato aggredito e ucciso un cane nel proprio giardino di casa proprio da lupi pochi giorni fa, fatto confermato anche da parte dei veterinari dell’Ausl», spiegano i leghisti, che ricordano come «la preoccupazione è sempre più diffusa perché sono sempre più frequenti attacchi a galline, oche e per ultimo anche ad animali di compagnia. Nella sola Ferriere, in provincia di Piacenza, sono nove i cani sbranati e uccisi nell’ultimo mese e vi sono segnalazioni anche di gatti spariti». Da qui l'atto ispettivo per sapere cosa la Regione intenda fare per intervenire su questo fenomeno problematico e pericoloso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi lupi vicino ai centri abitati, Lega: «È ora di intervenire»

IlPiacenza è in caricamento