rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Un’area verde di Piacenza dedicata a Enzo Tortora, passa la proposta

La mozione di Levoni (Liberali) incassa il voto quasi unanime di Palazzo Mercanti

Il Consiglio comunale, quasi all’unanimità, ha accolto la proposta del consigliere Antonio Levoni (Liberali Piacentini) di intitolare un’area verde o giardino ad Enzo Tortora, popolare conduttore televisivo della Rai, protagonista di uno dei più grandi casi di malagiustizia in Italia. Tortora negli anni ’80 venne imputato di associazione mafiosa e traffico di droga. Dopo anni venne ristabilita la verità sul suo conto. Levoni aveva presentazione una mozione a pochi giorni di distanza dalla morte della figlia, la giornalista Silvia Tortora.

Dall’assessore alla toponomastica e al verde Paolo Mancioppi è arrivato l’ok, anche se attualmente l’area in questione non è stata ancora definita. «Solo il 3% delle vie di Piacenza - ha osservato Giulia Piroli (Pd) - sono dedicate alle donne. Dovremmo dedicare più vie a loro, anche se negli ultimi tempi è stato bocciata la proposta di intitolare una via a Linda Fortunati, bottonaia anti-fascista».

Luigi Rabuffi (Pc in Comune) nel dibattito ha posto una riflessione sulle storture della giustizia che «spesso rovinano la vita delle persone ingiustamente». Christian Fiazza (Pd) e Sergio Dagnino (5 Stelle) hanno ricordato la grande rilevanza mediatica del caso Tortora negli anni ’80. Per Massimo Trespidi (Liberi) è davvero ora di rifondare la giustizia e risolvere alcuni cortocircuiti, come la carcerazione preventiva. La mozione su Enzo Tortora ha visto l’approvazione di tutta l’aula. Unico ad astenersi Filippo Bertolini (Fd’I).

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un’area verde di Piacenza dedicata a Enzo Tortora, passa la proposta

IlPiacenza è in caricamento