rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Politica

Uova contro Salvini, Rainieri (Lega): «La violenza dei centri sociali non fermerà il vento di cambiamento»

«Un centinaio di manifestanti dei centri sociali ha contestato il leader della Lega tentando di sfondare il cordone di polizia tanto che per difendersi, gli agenti hanno caricato i manifestanti non certo pacifici»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

«Chissà perché - interviene Fabio Rainieri - tutte le volte che ci sono scontri e manifestazioni violente durante eventi pubblici ci sono di mezzo quelli dei centri sociali. Sarà forse che a queste persone non interessa nulla della democrazia e del rispetto di chi la pensa diversamente e credono di risolvere tutto sempre e solo con l’uso della forza?».

La domanda, in senso ironico, è stata fatta a seguito dell’ennesima aggressione al leader del Carroccio, Matteo Salvini raggiunto da un lancio di uova e da una violenta contestazione a Macerata. 

«Un centinaio di manifestanti dei centri sociali – spiega Rainieri - lo ha contestato tentando di sfondare il cordone di polizia tanto che per difendersi, gli agenti hanno caricato i manifestanti non certo pacifici. Ma è mai possibile che la campagna elettorale debba essere sempre blindata? Possibile che a sinistra nessuno dica nulla e che questo genere di attacco vada sempre bene? Siamo stanchi di dover ricorrere all’uso delle forze dell’ordine per potere esprimere liberamente le nostre idee, che poi sono quelle della gente. La gente vera, quella che lavora. Non chi non ha nulla di meglio da fare che sfasciare vetrine, lanciare uova, assaltare macchine e rovesciare banchetti. A questi finti pacifisti di sinistra la nostra rassicurazione: la vostra violenza non fermerà il vento del cambiamento. Fatevene una ragione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uova contro Salvini, Rainieri (Lega): «La violenza dei centri sociali non fermerà il vento di cambiamento»

IlPiacenza è in caricamento